Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " tv locali piemonte "

  • Crisi tv locali, le emittenti piemontesi chiedono una legge regionale

    Il sistema di informazione locale del Piemonte è da tempo in crisi e le emittenti per sopravviviere chiedono nuovi incentivi al settore. In questi giorni Telesubalpina, storica tv locale nata nel lontano 1976 grazie alla Diocesi di Torino, ha chiuso i battenti e i dodici dipendenti sono in cassa integrazione a zero ore perché la proprietà […]


  • Crisi tv locali, TeleStudio licenzia 10 dipendenti

    La crisi del comparto delle emittenti radiotelevisive locali continua a mietere vittime. Dieci dipendenti di TeleStudio, storica emittente torinese hanno ricevuto la lettera di licenziamento, provvedimento purtroppo nell’aria, annunciato da pesanti ritardi nei pagamenti nel corso degli ultimi tre anni. «E’ l’ennesimo anello che si aggiunge alla catena degli stati di crisi nell’emittenza radiotelevisiva privata, […]


  • Tv locali: revisione graduatorie frequenze digitali per Lombardia e Piemonte

    A seguito del  recepimento di ordini giurisdizionali e di propri errori materiali, il Ministero dello Sviluppo Economico ha proceduto alla revisione delle graduatorie delle frequenze digitali terrestri delle regioni Lombardia e Piemonte. Le graduatorie delle emittenti locali si inseriscono nella procedura di revisione del piano di assegnazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre, […]


  • Crisi tv locali, Telesubalpina chiude in Piemonte

    Telesubalpina ferma le produzioni in Piemonte. L’emittente, nata nel 1976 in seno alla Diocesi di Torino e dal 2006 di proprietà della Multimedia San Paolo, mette tutti i dieci dipendenti in cassa integrazione a zero ore dal primo aprile. Da oggi le trasmissioni sono curate dalla tv milanese Telenova. I lavoratori di Telesubalpina rivolgono un […]


  • Digitale terrestre Biella: risolto il problema delle frequenze Rai

    Torna (forse) la Rai in provincia di Biella. Le squadre di tecnici inviate dalla tv pubblica e dal Ministero delle Comunicazioni hanno ultimato la loro missione nel Biellese. Ora bisognerà solo aspettare la fisiologia dei tempi burocratici per riavere indietro un teleschermo perfetto. L’obiettivo dei sopralluoghi, durati un paio di giorni, era risolvere il pasticcio scoppiato […]


  • Tv Locali, Telecupole vince il ricorso al Tar per una nuova frequenza

    L’emittente privata piemontese Telecupole vince il ricorso al Tar del Lazio che conferma il diritto dell tv locale a vedersi assegnata una nuova frequenza in sostituzione del canale 23 UHF che nel dicembre scorso era stato spento per un problema di “sovrapposizioni di frequenze” con il servizio pubblico. I problemi sono nati a causa del […]




  • Far West Frequenze Tv: partono i ricorsi al Tar delle tv locali

    Continua la saga del Far West delle frequenze tv. Dopo una prima assegnazione scriteriata, che non considerò il Piano dell’Autorità per le comunicazioni (Agcom) sulle compatibilità con i paesi confinanti, il Ministero dello sviluppo economico compie l’ennesimo pasticcio digitale. Questa volta lo scompiglio nel comparto tv  è scoppiato a causa delle graduatorie (definite truffa) delle […]


  • Tv locali: rettifiche sulle graduatorie di Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna

    Il Ministero dello Sviluppo Economico rende noto che a seguito  di esame delle osservazioni pervenute sulle graduatorie di assegnazione delle frequenze relative alle regioni Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna (in seguito alla liberazione dei canali 61-69 UHF) si è proceduto a riformulare le suddette  graduatorie sulla base di errori materiali riscontrati. Le graduatorie fanno […]


  • Digitale terrestre Novara: il mistero dei canali Rai oscurati

    Il segnale tv in Piemonte, e in particolare nella provincia di Novara, torna a fare le bizze. I programmi sono disturbati oppure, peggio, sul video appare la scritta «assenza di segnale». È il caso del canale 23 UHF del digitale terrestre, fonte di disservizi da lunedì con lo spostamento voluto dal ministero dello Sviluppo economico […]


  • Tv locali: il Ministero pubblica le graduatorie per l’assegnazione delle frequenze

    Dopo il solito notevole ritardo denunciato dalle associazioni delle tv locali, il Ministero dello Sviluppo Economico rende pubbliche alcune graduatorie previste dalla procedura di revisione del piano di assegnazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre nelle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio e Campania – aree […]


  • Tv locali a rischio chiusura: il caso del Piemonte

    Tirano venti di crisi anche sulle tv e sulle radio locali piemontesi: il passaggio al digitale terrestre, complicato in tutta Italia, ma soprattutto in Piemonte dove è stato spezzato in due tempi, fra Torino e Provincia prima, poi il resto della regione. A lanciare l’allarme la capogruppo della Federazione della Sinistra Eleonora Artesio e Igor […]


  • Tv locali: il Piemonte fa i conti con la crisi dell’emittenza

    «L’emittenza radiotelevisiva locale sta attraversando un momento di forte crisi in tutta Italia. Il Piemonte non ne è immune e non passa settimana senza che nuove aziende chiedano il ricorso agli ammortizzatori sociali. Altre hanno, invece, diradato il pagamento degli stipendi lamentando crisi di liquidità». Lo afferma Stefano Tallia, segretario dell’Associazione Stampa Subalpina, ricordando che […]


  • Digitale terrestre Piemonte: tv locali al collasso

    Cinque storiche emittenti piemontesi stanno per chiudere i battenti. Digitale terrestre e crollo della pubblicità le principali cause, ma c’è anche la cattiva gestione degli editori. Le tv private locali in Piemonte sono al collasso. Entro pochi mesi il 50% delle emittenti regionali potrebbe chiudere definitivamente. Sono dati impietosi quelli snocciolati dal presidente del Corecom […]



  • Digitale terrestre Piemonte: la crisi nera delle tv locali

    Digitale terrestre Piemonte: la crisi nera delle tv locali

    Da un articolo di Clara Caroli su torino.repubblica.it del 17/08/2011: Calo degli ascolti, crollo degli introiti pubblicitari, società al collasso, debiti con i fornitori, stipendi non pagati, giornalisti in fuga. Questo è lo scenario da Armageddon dell’emittenza televisiva piemontese dopo il passaggio al digitale terrestre. La storica “fabbrica dell’etere” nata alla fine degli anni 70 […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com