Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " pay-per-view "

  • Rakuten Tv, accordo con i marchi di Tv per tasto su telecomando

    Rakuten Tv ha stretto un accordo in Europa con i principali pro­duttori di Smart Tv (Sam­sung Electronics, LG, Philips e Hisense) per introdurre di default un pulsante a marchio Rakuten sui telecomandi dei nuovi modelli di televisori a partire dal­la prossima estate. Gli abbonati a Rakuten Tv, società giapponese Over The Top controllata dal gruppo Rakuten […]


  • Chili TV, 10 mln di aumento di capitale e nuova release per l’estate

    Chili TV, la piattaforma italiana di video streaming, è pronta a lanciare una nuova versione per questa estate. Intanto arrivano nuovi capitali per 10 milioni di euro per competere sui mercati internazionali. «Ancora non possiamo svelare nulla, ma sarà una nuova go to market experience con cui punteremo a fare il salto di qualità». spiega Giorgio […]


  • Chili Tv raggiunge i 400 mila utenti e si espande in Europa

    La tv on demand online italiana Chili Tv raggiunge i 400 mila utenti e si prepara all’espansione europea. Lo ha confermato nei giorni scorsi il presidente Stefano Parisi: «Entro Natale entriamo sul mercato austriaco. Poi entro i primi mesi del 2015, nell’ordine in Polonia, Germania e Gran Bretagna». Una mossa preparata la scorsa estate con […]



  • Moviemax: accordo con Sky da 2,5 mln per i film in pay per view

    Moviemax: accordo con Sky da 2,5 mln per i film in pay per view

    Moviemax Media Group (società quotata alla Borsa Italiana e attiva nella distribuzione home video, diritti tv e nella produzione e distribuzione cinematografica) rafforza la partnership con Sky attraverso un nuovo accordo per la cessione temporanea in licenza di un pacchetto di film di successo sulla piattaforma satellitare in modalità pay-tv e pay-per-view per un valore […]


  • Idate: nel 2015 il mercato del Video On Line frutterà 21,7 mld

    Idate: nel 2015 il mercato del Video On Line frutterà 21,7 mld

    Il mercato mondiale del video online consumer ha raggiunto un giro d’affari di 4,7 miliardi di euro nel 2010, una cifra ormai di tutto rispetto che viene generata per il 48% dalle entrate pubblicitarie e per il 52% dalle entrate pay, grazie alla particolare struttura del mercato statunitense, dove significative revenues arrivano da Apple e […]


  • I decoder obsoleti

    Il Sottosegretario alle Comunicazioni Paolo Romani avverte gli italiani a non acquistare i decoder per il DTT a basso costo, perchè potrebbero essere incompatibili con le nuove tecnologie del digitale. Il consorzio DGTvi delle tv coinvolte applicherà un bollino di garanzia ai decoder considerati “buoni” e il Ministero veglierà sulla correttezza dell’operazione. Ora chi glielo […]


  • Le origini del DTT in Italia

    Entro il 2012 Regno Unito, Spagna, Francia e Italia spegneranno l’analogico nel fatidico switch-off. Una tappa programmata in tutta l’Unione Europea, dettata dall’assimilazione e standarizzazione della nuova tecnologia digitale e dagli immancabili interessi economici. Il passaggio al DTT sta già modificando il mercato tecnologico nel settore degli apparecchi tv, dei decoder, sta decretando la fine […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale