Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " governo berlusconi "

  • Europa 7, la Corte di Roma revoca il fallimento

    La Corte d’Appello di Roma ha revocato il fallimento di Centro Europa 7, il gruppo televisivo di Francesco Di Stefano che era stato dichiarato fallito nell’aprile dello scorso anno. Centro Europa 7, dopo quasi tre lustri di battaglie giudiziarie per l’attribuzione di una frequenza nazionale dovuta dallo Stato (ma occupate per anni da Mediaset), col […]




  • Caso Europa7. Passera: “No responsabilità individuali su danni all’emittente”

    Caso Europa7. Passera: “No responsabilità individuali su danni all’emittente”

    Alla luce delle pronunce dei giudici nazionali e della Corte europea, «non emergono responsabilità individuali quantomeno dal punto di vista della responsabilità amministrativa» nella vicenda processuale che ha portato alla condanna dello Stato italiano al risarcimento di 10 milioni di danni all’emittente Europa 7 per la mancata concessione di licenze televisive. Lo afferma il ministro […]


  • Switch-off Puglia. Montrone (Telenorba): “A rischio le tv locali”

    Arriva il digitale terrestre in Puglia (switch-off dal 18 maggio al 5 giugno, qui il calendario completo). E arrivano anche i soliti e immarcescibili problemi “digitali” che colpiscono in particolare i più deboli. Dalle colonne del quotidiano La Repubblica (edizione Bari)  Antonio Di Giacomo descrive il punto di vista dell’emittenza locale pugliese, coinvolta nel consueto […]


  • Montrone (Alpi): “alle tv locali servono 9 canali di qualità”

    L’Associazione di emittenti locali Alpi ritiene «riduttiva e al ribasso se non addirittura controproducente» la richiesta di ulteriori due Mux per le tv locali avanzata dal presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, referente per la Comunicazione della Conferenza delle Assemblee regionali. «Il presidente Introna – spiega l’ing. Luca Montrone, presidente dell’Alpi e del Gruppo Norba […]



  • Beauty Contest e frequenze tv, il regalo da 16 miliardi

    Da un articolo di Giovanni Valentini su La Repubblica del 02/12/2011: Vi sembrano pochi, in questi tempi di vacche magre o magrissime, 16 miliardi di euro? Sono più di quelli – soltanto 11, si fa per dire – dell’ultima manovra d’emergenza chiesta dall’Unione europea al nostro Paese. Eppure, lo Stato italiano non appare tanto interessato […]


  • Montrone (Alpi): “Monti fermi l’esproprio di frequenze alle tv locali”

    Sanare le anomalie del sistema televisivo italiano, condizionato per anni dal conflitto di interesse di Silvio Berlusconi, e rendere giustizia alle reti televisive locali. E’ questo in sostanza l’appello che in una nota Luca Montrone, editore di Telenorba e presidente dell’Associazione Alpi, che tutela le emittenti locali, rivolge a Mario Monti, nel giorno dell’annuncio della […]


  • La Banda Larga scompare dal maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012

    Signore e signori ecco a voi un grande paese, l’Italia, ancora una volta Nemico di Internet. Nel maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012 approvato ieri in Senato scompare senza spiegazioni il provvedimento che avrebbe dovuto stanziare quei pochi fondi per lo sviluppo della banda larga, che per questo non-governo (ma evidendemente anche per l’opposizione) non […]


  • Mediaset: l’impero economico di Berlusconi rischia l’assalto

    L’impero economico di Silvio Berlusconi rischia l’assalto, in caso di dimissioni del premier. Nella consueta riunione di famiglia del lunedì ad Arcore tra Silvio Berlusconi, i figli e i suoi collaboratori più fidati, secondo il quotidiano La Repubblcia, si è discusso delle conseguenze su Fininvest e Mediaset dell’eventuale passo indietro (o di lato) del premier. […]


  • Banda larga: accordo governo-UE per salvare i fondi per il Mezzogiorno

    Banda larga: accordo governo-UE per salvare i fondi per il Mezzogiorno

    I finanziamenti comunitari per lo sviluppo della banda larga nel Mezzogiorno sono salvi. Ieri il moribondo governo Berlusconi (forse da troppo tempo in agonia) ha siglato un accordo con la Commissione Europea per approvare (e salvare in extremis) il pacchetto da ben 8 miliardi di euro per i fondi cofinanziati da destinare all’istruzione, all’occupazione, alle […]



  • Mediaset e Mondadori si prendono pure gli spot del governo

    Mediaset e Mondadori si prendono pure gli spot del governo

    Da un articolo di Carlo Tecce su il Fatto Quotidiano del 26/10/2011: Odore di santità. Non mentono, per carità, le narici di Bruno Vespa: il Cavaliere è uno e trino. Finalmente l’agiografia è completa. E per ragioni terrene, di soldi, di milioni, di euro. Un certo Silvio Berlusconi indirizza la pubblicità istituzionale (non abbandonate i […]



  • Caso Europa 7: Di Stefano chiede 2 mld di danni allo Stato italiano

    La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha ascoltato ieri le parti nell’udienza del caso Europa 7 contro lo Stato italiano, che a breve potrebbe emettere la sua sentenza. Il verdetto verrà notificato solamente tra 3 mesi, e sarà definitivo senza appello. Nel frattempo da Strasburgo, Francesco Di Stefano, il proprietario dell’emittente televisiva, dichiara […]


  • La Corte europea di Strasburgo all’esamina del caso Europa 7

    Il caso di Europa 7, dopo un iter giudiziario durato ben 9 anni, giunge all’esame della Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo. E anche se la società televisiva di proprietà di Francesco Di Stefano ha ottenuto nel 2010 dal governo le agognate frequenze televisive, vinte però nel 1999 in una regolare gara pubblica, ma […]


  • Aduc: “su Internet e Scuola il governo ha mentito”

    L’Aduc denuncia: “Dimenticate le promesse elettorali del 2001. Ancora troppo bassa la diffusione di banda larga in Italia” Inizia la scuola e l’Aduc, l’Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori, fa il conto delle promesse mancate del governo. “Il programma elettorale per la scuola della Casa delle Libertà, in occasione delle elezioni politiche […]


  • La favola di Mediaset sul concorso di bellezza delle frequenze tv

    E’ il settembre delle gare pubbliche delle frequenze. Da una parte infuria a suon di rilanci miliardari l’asta LTE, la competizione tra le compagnie telefoniche per i canali per la banda larga mobile con le tecnologie del 4G. Dall’altra è iniziata con grandi polemiche la placida gara non competitiva indetta dal Ministero dello sviluppo, in […]


  • Aiuti di Stato decoder digitali: la corte UE respinge il ricorso Mediaset

    BRUXELLES – La Corte di giustizia della Ue “conferma che i contributi italiani per l’acquisto dei decoder digitali terrestri nel 2004 e 2005 costituiscono aiuti di Stato e le emittenti radiotelevisive (Mediaset in primis – ndr) che ne hanno beneficiato indirettamente sono tenute a rimborsarli”. E’ stata così confermata la sentenza del tribunale di primo […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale