Sky Italia presenta l’offerta sul digitale terrestre e su fibra

sky digitale terrestre canali

Andrea Zappia, ad di Sky Italia, ha presentato ieri la nuova offerta a pagamento di Sky sul digitale terrestre e tutte le novità su fibra ottica, per Sky Q e Sky Go.

Sky si espande, arriva sul digitale terrestre grazie all’accordo storico con Mediaset Premium, pay-tv oramai in dismissione, e presenta le proprie innovazioni con la tv sulla fibra e Sky Q.

Sky sul digitale terrestre

Sky sul digitale terrestre presenta 15 canali di intrattenimento, serie tv, cinema e sport. 5 di Sky TV, 2 di Sky Sport e 8 di Mediaset Premium di cinema e serie tv. Il pacchetto Sky TV include i canali Sky Uno, Sky Atlantic, FOX, National Geographic, Sky TG24. Il pacchetto Sport Sky Sport comprende Sky Sport 24 e Sky Sport 1 Sky Sport 1 in HD. Poi ci sono i canali Premium concessi dal Biscione per 70 milioni l’anno: Premium Action, Premium Crime, Premium Joi, Premium Stories, Premium Cinema, Premium Cinema Energy, Premium Cinema Emotion, Premium Cinema Comedy. Tutti in definizione standard. I canali sono trasmessi sui Mux nazionali Mediaset 1 e Mediaset 5 secondo gli accordi tra i due operatori tv.

Per fruire di Sky sul digitale terrestre basta attivare un abbonamento su una tessera abilitata alla visione dei canali a pagamento del digitale terrestre. Chi sottoscrive l’abbonamento a Sky TV e Sky Sport entro il 30 giugno 2018 può usufruire del prezzo promozionale per un anno di 19,90 euro/mese per entrambi i pacchetti, anziché 29,90 euro/mese.

Mediaset ha valutato 14 milioni di euro la sua piattaforma tecnologica di Premium che potrebbe essere ceduta a fine anno. Ma Sky ha dichiarato ieri di non essere interessata all’acquisto di Mediaset Premium. Il ramo d’azienda oggetto della cessione riguarda la manutenzione tecnica, l’accesso condizionato, l’assistenza ai clienti e le attività commerciali ed è stata conferita nei giorni scorsi da Mediaset Premium al veicolo R2 Srl. I lavoratori interessati dal trasferimento sono circa 130 tra impiegati, quadri e dirigenti.

Sky su fibra ottica

La pay-tv di Rupert Murdoch ha lanciato ieri la propria offerta su fibra ottica. Tutti i bouquet e i pacchetti di Sky sono disponibili via Internet (tranne i canali Premium Cinema e Premium Series e alcuni canali opzionali). Tutta l’alta definizione e le funzionalità del decoder My Sky HD sono offerti anche via internet con un collegamento di uno degli operatori internet abilitati al servizio, ovvero Fastweb, Vodafone, TIM, Wind-3-Infostrada e Tiscali. La velocità minima di trasferimento nominale deve essere di 30 Mbps. Con Sky via fibra è consentita la trasportabilità: basta collegare il decoder a una nuova rete internet  per riprendere subito la visione. Dal 2019 sarà disponibile Sky Q anche via fibra.

La nuova offerta su fibra è venduta a 29,90 euro/mese per i primi 12 mesi al posto di 43,20 euro/mese con i pacchetti Sky TV, Sky Famiglia e un pacchetto a scelta tra Cinema e Sport. Inclusi l’HD, MySky, Sky Go Plus e Sky OnDemand. 79 euro saranno i costi iniziali per l’installazione del decoder.

sky fibra

 

Evoluzione Sky Q

Sky Q, l’esperienza tv innovativa con il decoder super tecnologico di Sky, continua la sua evoluzione. A luglio al box Sky Q Platinum si affiancherà il nuovo Sky Q Black, per far vivere tutta l’esperienza di visione di Sky Q anche a chi la desidera solo sul televisore principale. Con la sua introduzione, tutti i nuovi clienti che scelgono di vedere Sky con la parabola, riceveranno in dotazione un box Sky Q e i My Sky HD di ultima generazione, già compatibili con l’esperienza Sky Q, riceveranno prossimamente un aggiornamento del software.

Da settembre (con la possibilità di prenotarla già da luglio) arriverà la nuova Sky Soundbox, il sistema audio di Sky sviluppato in collaborazione con Devialet, che consente di fruire di un audio ottimizzato con il contenuto trasmesso da Sky Q. Un sistema home cinema che non ha bisogno di casse aggiuntive e che è compatibile con tutti i dispositivi collegabili in HDMI e cavo ottico, ma anche Bluetooth per smartphone e tablet.

Da ottobre arriva anche il Controllo Vocale, che permetterà di navigare l’interfaccia e la ricerca di Sky Q direttamente con la voce. Premendo un tasto sul telecomando di Sky Q sarà possibile ad esempio cercare un titolo o un attore attraverso la voce, cambiare canale, ma anche mettere in pausa la tv. Sarà migliorato il sistema di raccomandazioni, attraverso cui Sky Q suggerirà i titoli più affini a quelli scelti di recente. Dal 2019 poi verrà integrato su Sky Q il servizio Netflix frutto di una storica alleanza sancita qualche mese fa.

SkyGo

Nuovo Sky Go

Finalmente sarà aggiornata la piattaforma di Sky Go, il servizio Over The Top di Sky disponibile online su smartphone, tablet e pc. Da luglio verrà rinnovata l’interfaccia (simile a Sky Q) con un nuovo look e con una navigazione più semplice e intuitiva. I contenuti on demand saranno inoltre disponibili anche su smartphone, e con Sky Go Plus, sarà possibile anche scaricarli e vederli senza connessione. Saranno disponibili anche i sottotitoli, per seguire al meglio i programmi in lingua originale, e verranno rilasciate le nuove app Sky Go per PC e Mac.

Scritto da