Arriva Zelig Tv, da febbraio al numero 243 del digitale terrestre

zelig tv

Ieri lunedì 15 gennaio si acceso il nuovo canale Zelig Tv sul mux Dfree al numero 243 del digitale terrestre, con il logo dell’omonima e celebre trasmissione tv. I programmi della nuova emittente tutta da ridere partiranno dal 25 febbraio.

Nasce Zelig Tv. Il nuovo canale by Gino e Michele è già on air anche se con una programmazione di promo per il futuro palinsesto di spettacoli di comici. Sono tantissime le star e i personaggi che hanno calcato il celebre palco di Zelig: da Claudio Bisio a Checco Zalone, passando Ficarra e Picone, Ale & Franz, Leonardo Manera, Gioele Dix, Paolo Cevoli, Marco Della Noce, Geppi Cucciari e molti altri.

Tutto è nato dallo storico locale milanese inaugurato il 12 maggio 1986 in viale Monza, ispirato dall’omonimo film di Woody Allen. Poi è arrivato il programma televisivo di successo in onda sulle reti Mediaset, dal 1997 al 2003 su Italia 1, e dal 2003 al 2016 su Canale 5. Oggi, da un’iniziativa di Gino e Michele, nasce il canale tv dedicato a Zelig. In onda sul multiplex Dfree con numerazione LCN 243 da lunedì 15 gennaio 2018 trasmette alcuni promo in loop realizzati dai comici del famoso programma contraddistinto dal logo ZTV.

zelig tv cartello

Oggi martedì 16 gennaio 2018 Gino e Michele sveleranno tutti i dettagli del progetto Zelig Tv in una conferenza stampa che si terrà alla storica sede dello Zelig di Milano.

[Notizia in aggiornamento]

Dalla pagina Facebook Ufficiale:

Oggi è un grande giorno per #zelig! Siamo felici di annunciarvi la nostra nuova sfida creativa: il 25 febbraio accenderemo #ZeligTV, il nostro canale televisivo #243 del digitale terrestre (ovviamente in chiaro!) e continueremo ad essere i pionieri di una comicità libera, indipendente e controcorrente, accanto a noi Smemoranda!
Continuate a seguirci #noizelig #defendemoslalegria #comingsoonzeligtv #allegria #comicità #intrattenimento #informazione #impegno #staytuned #smemoranda

Il nuovo progetto imprenditoriale creativo e multipiattaforma voluto da Bananas Media Company in collaborazione con Smemoranda sarà costituito da un canale televisivo, da un centro di produzione e da una web tv.

Zelig Tv si propone un obiettivo di audience tra lo 0,2 e lo 05%. Giancarlo Bozzo, direttore editoriale del canale, lo definisce un canale semigeneralista con tanta comicità, informazione di movimento, cinema e serie. Il palinsesto sarà presentato a febbraio anche se è stato anticipato che oltre alla vastissima library a cui attingere punterà soprattutto su programmi freschi (400 ore l’anno) e qualche acquisto.

Per varare Zelig Tv è stato pianificato un investimento di 5-6 milioni di euro l’anno per i primi tre anni. La pubblicità è affidata a Prs da cui ci si aspetta una raccolta intorno ai 3 milioni di euro a cui ne ne potrebbero aggiungere un paio dalle attività interne, soprattutto di branded entertainment. L’operazione Zelig Tv ha messo in budget 3 milioni di euro in comunicazione destinati principalmente ai social con cui il canale svilupperà al massimo le sinergie.

Zelig Tv intende presentarsi con un’offerta editoriale suddivisa in tre macro aree: comedy/entertainment, reportage/approfondimento informativo, serie tv/cinema/festival. Nel centro di produzione Zelig TV (240 mq, 14 telecamere, una doppia regia audio, video e effetti per live e TV) ogni programma sarà, infatti, ideato, scritto, provato, registrato e mandato in onda (tv e web), consentendo così alla creatività la massima libertà di esprimersi e di azzardare nuovi linguaggi e modalità narrative sperimentali, senza rinunciare alla qualità formale indispensabile per un prodotto televisivo.

Zelig tv Logo

«La forte identità che ha sempre contraddistinto il lavoro creativo e produttivo di Zelig e Smemoranda la vogliamo portare, e far ritrovare al nostro pubblico, anche in Zelig Tv, un canale televisivo e web che ci piace definire semi generalista – dichiara Giancarlo Bozzo – Il nostro grande sforzo sarà infatti quello di riuscire ad affrontare e presentare in palinsesto tutti gli argomenti e i generi che possiamo ritrovare in un canale televisivo qualsiasi e affrontarli e trattarli con il nostro modo di vedere il mondo, quello sguardo obliquo che contraddistingue il comico, nel senso alto del termine. Quindi parleremo di sport e cucina, di auto e sessualità, avremo spettacoli comici e talk-show, quiz e approfondimenti su temi importanti per la nostra società civile. E saremo aperti alle proposte che arrivano dalla rete, dalle associazioni culturali, dalle persone che per più di 30 anni sono state al nostro fianco professionalmente e umanamente. La grande disponibilità di queste persone, comici, ma non solo, è davvero la nostra più grande risorsa per creatività, passione e allo stesso tempo per professionalità e impegno».

«Zelig Tv non è una televisione ma un nuovo modo di essere editore – ha aggiunto Gianluca Paladini, DG di Bananas Media Company – Non più editoria di mezzo ma editoria di comunità, come lo sono da anni Bananas Media Company e Smemoranda. Il nostro primo obiettivo è di raggiungere e coinvolgere il nostro pubblico attraverso ogni mezzo. Con Zelig Tv televisione, web, teatro ed eventi sul territorio diventano un unico sistema integrato che coinvolge e avvolge la nostra comunità, esaltando lo storico senso di appartenenza del pubblico di Zelig e di Smemoranda, e che va ben oltre la comicità».

Se l’intrattenimento e il comedy sono presidio quasi esclusivo del mondo Zelig, l’informazione intesa come racconto, originale e spesso in controtendenza, di cosa accade intorno a noi e nel mondo, vede Smemoranda in prima fila tra i giovani da ormai 40 anni, e per Zelig Tv passerà la parola anche alle associazioni e realtà cooperative che operano come volontari, ONG e non profit nei territori del sociale. Saranno loro a offrire reportage e approfondimenti per un racconto originale e diretto degli avvenimenti. I primi ad aderire al progetto sono Emergency, Diversity e Radioimmaginaria. «La sfida più affascinante sarà lavorare in stretta sinergia con tutte quelle realtà che da sempre offrono un altro punto di vista sulle cose, meno omologato e spesso attento ad argomenti scomodi e controcorrente», ha detto Nico Colonna, Presidente di Gut Smemoranda.

Completa l’offerta di Zelig TV il prodotto cinema, inteso come altro sguardo sul mondo, espressivo, intenso, a volte dirompente, con una selezione di titoli, dal classico al contemporaneo, di volta in volta scelti da amici e testimonial del mondo Zelig e Smemoranda, che ne cureranno un’inedita introduzione. Film ma anche serie tv e incursioni “dentro” le rassegne e i festival cinematografici più importanti, italiani e internazionali, con dirette, interviste e racconti in prima fila. «È bello emozionarsi ancora dopo tanti anni di professionismo – hanno commentato Gino e Michele – E questo succede perché finalmente siamo riusciti a contaminare in maniera definitiva due gruppi di lavoro e di amici che ci hanno accompagnato per una vita, o quasi».

Zelig Tv, con il coordinamento di Stefano Preti, sarà anche una web tv – http://www.zelig243.tv – con contenuti extra che andranno a integrare e completare quelli del canale televisivo in chiaro. Oltre a offrire la visione di format provenienti dall’archivio storico di Zelig e di contenuti social delle associazioni partner, la web tv darà accesso alle prove e al backstage dei programmi in produzione. Non mancherà poi un’offerta premium di contenuti esclusivi, tra cui le dirette dal Teatro Zelig e un’offerta cinematografica di film d’autore e classici introvabili.

Scritto da