Nel mondo attesi 785 canali Ultra HD entro il 2025

4k ultra hd channel UHD

Secondo Michel Chabrol, SVP per i nuovi formati televisivi a Eutelsat, il prossimo anno si vedranno già disponibili in commercio i primi canali Ultra HD.

Claudia Vaccarone, capo della ricerca di mercato di Eutelsat, descrive l’attuale status dei canali UHD che effettivamente sono in onda nel mondo. Ad oggi abbiamo 54 feed sul satellite (non solo di Eutelsat), con 30 canali trasmessi. Secondo le prime stime entro il 2025 potrebbero essere trasmessi 785 canali UHD. In Europa ci sono attualmente 22 canali UHD. Su Hotbird di Eutelsat sono presenti tre canali UHD: Funbox UHD, 4K1 e 4K2. Su Eutelsat 7° Est sono presenti 4K Africa e il canale Digiturk UHD. Su Astra 36° Est ci sono Insight UHD, Tricolore e Fashion TV UHD.

Secondo un sondaggio di Eutelsat nell’industria televisiva il 16% degli operatori tv ha già lanciato una programmazione in UHD, un altro 15% ha pianificato il lancio di canali UHD nel 2016, mentre il 60% di questi prevede di lanciare un servizio in Ultra HD entro i prossimi cinque anni. Solo uno su quattro degli operatori intervistati ha dichiarato di non essere interessato alla tecnologia dell’Ultra Alta Definizione.

Rian Bester, CEO di Insight, vede nello sviluppo dell’Ultra HD un percorso completamente differente rispetto al passaggio da SD a HD. «A quei tempi la transizione era guidata dall’industria con i produttori di televisori che cercavano di vendere tv HD al doppio del prezzo». Oggi invece sta avvenendo un’enorme diffusione nelle case dei consumer delle tecnologie UHD con vendite reali, senza spinte di mercato. Ciò che rimane indietro invece sono i contenuti in UHD. Noi abbiamo provato ad aprire la strada lanciando il canale Insight TV, con 200 ore di contenuti in UHD all’anno. E ora siamo pronti per i primi quattro spettacoli in HDR». Insight non solo distribuisce i propri canali lineari via satellite e IPTV, ma anche attraverso smartphone, tablet, PC, smart tv e «e stiamo per sbarcare sulle games console».

Fonte: broadbandtvnews.com

Scritto da