Sky Italia, salgono ricavi e abbonati nel 2016

sky-logo

I ricavi di Sky Italia del secondo trimestre 2016 ammontano a 2,79 miliardi di euro. Arrivano 17mila nuovi abbonati. Bene l’on demand, con 200 milioni di download.

Nell’ultimo trimestre dell’anno fiscale 2016, terminato il 30 giugno, Sky Italia vede crescere i suoi abbonati (+17mila) e i ricavi del 13%. L’utile operativo si attesta sui 67 milioni di euro (in calo di 11 milioni rispetto allo scorso anno fiscale, in particolare per effetto degli investimenti per il lancio di Sky Box Sets). Con un incremento di 17mila abbonati nell’anno, il totale a fine giugno ammonta a 4,742 milioni.

I ricavi toccano i 2,79 miliardi di euro per un incremento del 2% su base annua e del 13% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, tornando in crescita dopo due anni consecutivi di flessione. L’Arpu resta stabile a 42 euro e il churn nei dodici mesi è stato dell’11,1% in linea con la performance di Sky in Uk. Bene l’on demand, con 200 milioni di download e 500 mila nuove connessioni nel corso dell’anno. La base connessa supera i 2,2 milioni di famiglie, di gran lunga la più in Italia.

In crescita anche gli ascolti, grazie ai recenti Europei di calcio, alla Formula 1, al Motomondiale e a produzioni di grande richiamo come Gomorra 2, X Factor e Masterchef. Il record è di Gomorra con 2 milioni di spettatori per la seconda stagione, dato che la rende la serie più vista di nella storia della pay-tv. Nello sport si registra l’altissimo share della partita Italia-Germania agli ultimi europei che è stato il più visto nei 13 anni di presenza in Italia. Anche Formula 1 e MotoGP registrano crescite, rispettivamente del 12% e del 19%.

Scritto da