Sprint della pubblicità tv nel 2016 (+6,4%)

pubblicità tv spot rai pubblcità

I nuovi dati Nielsen registrano una crescita per la pubblicità tv del 6,4% nel periodo gennaio-aprile 2016 , con un buon +10,3% nel solo mese di aprile.

Nel primo quadrimestre del 2016 l’intero settore pubblicitario in Italia  fa registrare +6,1% ad aprile e +3,4% per il primo quadrimestre rispetto allo stesso periodo del 2015. Ma se si aggingesse anche la stima della raccolta sul web attualmente non monitorata da Nielsen (searche social) il mercato chiuderebbe il mese di aprile a +7,5% e i primi quattro messi dell’anno a +4,8%.

La tv, nel primo periodo del 2016, è in pieno sprint, e vale 1,309 miliardi di euro di spot. Tutti i principali broadcaster hanno segni positivi. Al comando c’è sempre Mediaset, che ha incassato 737 milioni di euro di pubblicità tv (+4,7%), con un boom per il mese di aprile a 192,1 milioni raccolti (+10,6%). La Rai come al solito subito dietro raccoglie 286,4 milioni (+5,3%), in aprile +8% a 69,4 milioni di euro.

pubblicità tv 2016

Sky invece raccoglie 154,8 milioni nel periodo gennaio-aprile (+12,3% rispetto allo stesso periodo del 2015), e ad aprile registra un +13,1% con 39,3 milioni di raccolta di pubblicità tv. Anche Discovery viaggia ad altissimi ritmi con un +18,7% nel primo quadrimestre 2016, che vale 75,8 milioni di incassi di spot, e +21% nel solo mese di aprile (19,1 milioni di raccolta).

L’unico gruppo tv che mostra un rallentamento è quello di Cario: La7 nei primi quattro mesi dell’anno registra comunque una crescita del 3,2% a 54,8 milioni di euro, ma in aprile è la sola tv in lieve calo con -0,5% a quota 13,9 milioni di euro.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da