Endemol Italia, 2015 in crescita con Rai e Mediaset

endemol italia

Endemol Italia a un anno dall’ingresso nel gruppo di proprietà di Rupert Murdoch fa più affari con Rai e Mediaset che con Sky.

Il 2015 sorride alla casa di produzione tv del Grande Fratello. Nell’anno appena concluso Endemol Italia ha fatto registrare una crescita del 15% dei ricavi a quasi 80 milioni di euro e un margine operativo lordo pari a circa 8 milioni di euro. Nonostante il recente cambio di proprietà firmato Rupert Murdoch (Endemol Italia è passata al gruppo internazionale Endemol Shine controllato al 50% da 21st Century Fox e al 50% dal fondo Apollo global management), la società guidata da Paolo Bassetti ha investito tantissimo su format e fiction per la tv generalista (cioè per i canali di Rai e Mediaset), mentre ha centellinato le produzioni per la tv di casa di Sky.  La pay-tv satellitare leader del mercato italiano, infatti, per le sue grandi produzioni di intrattenimento e di fiction, sembra per ora privilegiare altre case di produzione, come FremantleMedia Italia, Magnolia o Cattleya, snobbando i cugini Endemol.

Le quattro produzioni Endemol del 2016, comunque, nella sola giornata del 4 gennaio  hanno fatto registrare un record di ascolti: Caduta libera!, il quiz preserale condotto da Gerry Scotti su Canale 5, ha ottenuto il miglior risultato in ascolto medio di sempre (18,21% di share e 3,75 milioni di telespettatori); Boss in incognito, programma condotto da Flavio Insinna in prima serata su Rai 2, è salito al 9,58% di share e a 3,2 milioni di telespettatori; La prova del cuoco di Antonella Clerici ha registrato il 17,17% di share e 2,57 milioni di telespettatori su Rai 1; Torto o ragione? Il verdetto finale con Monica Leofreddi su Rai 1 è arrivato al 14,38% di share e a 2,1 milioni di telespettatori.

La casa di produzione negli ultimi due anni è poi tornata a realizzare in Italia il suo format di punta, quel Grande Fratello che ha decretato il boom mondiale della società. L’ultima edizione, lo scorso autunno su Canale 5, è andata abbastanza bene, con picchi del 36% di share sul target 15-19 anni. Ed è pronta per il Biscione la seconda stagione di Tu si que vales, il programma autunnale più visto sempre di Canale 5. Per il 2016 è in programma il varo della fiction Solo per amore 2 su Canale 5 con Antonia Liskova e Roberto Farnesi.

Ma il grosso del lavoro di Endemol Italia è con la Rai: da Affari tuoi fino a Tale e quale show, passando per fiction di enorme successo come la sesta edizione di Provaci ancora Prof! su Rai 1, Stasera tutto è possibile su Rai 2, fino ai talk di Fabio Fazio su Rai 3: Che fuori tempo che fa, il sabato sera, ha ascolti nettamente superiori alla precedente edizione, con puntate che sfi orano il 10% di share e 2,4 milioni di telespettatori, mentre Che tempo che fa, la domenica, si conferma il programma più seguito di Rai 3. In marzo su Rai 1 arriverà la nuova fiction L’Allieva, tratta dai primi tre romanzi di Alessia Gazzola e interpretata da Alessandra Mastronardi e nel 2016 la serie Chiara sempre per Rai 1 girata a Matera con Anna Valle.

Endemol inoltre ha avviato la produzione proficua di format per Discovery Italia: per il canale in chiaro Deejay Tv, infatti, la casa di produzione ha realizzato L’Isola di Adamo ed Eva e confezionerà la nuova edizione di Cucine da incubo, che trasloca da Fox life. Per Real Time, invece, Endemol produce Mamma sei 2 much (con Carla Gozzi), Dire fare baciare (sempre con la Gozzi) e Vendo casa disperatamente (con Paola Marella). Altra novità di Endemol: si lavora sul progetto originale Motor valley, una fiction tv (per la quale si cerca ancora un committente) dedicata ai giovanissimi eroi del motociclismo italiano.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da