Sky e Rai vicini all’accordo sul telecomando (Rai 4 al numero 104)

rai4

L’accordo tra la Rai e Sky sulla posizione di Rai 4 è a un passo.

Secondo Aldo Fontanarosa de La Repubblica, già da lunedì il canale Rai 4 dovrebbe impossessarsi del tasto 104 del telecomando della pay-tv satellitare, posizione clamorosamente abbondonata da Mediaset il 7 settembre scorso che per motivi di diritti di ritrasmissione ha criptato il segnale di Rete 4 (come anche di Canale 5 e Italia 1 sui tasti 105 e 106).

Sulla strada dell’intesa c’è un solo ostacolo: il diritto di retrocessione. Sky vorrebbe ottenere il diritto di spostare Rai 4 dal tasto 104 a un tasto molto più indietro sul telecomando, che potrebbe essere addirittura il 199, entro un anno dalla firma dell’accordo con Viale Mazzini. Ma secondo il quotidiano diretto da Ezio Mauro, la Rai non ci starebbe, pretendendo che il rischio di finire in fondo alla numerazione 100 scatti solo tra due anni. Un consigliere d’amministrazione della tv di Stato rivela che la Rai potrebbe invocare anche la possibilità di recedere: cioè una volta spostato indietro Rai 4 da Sky, la tv pubblica potrebbe decidere di eliminare il canale dalla piattaforma pay.

L’impedimento non di poco comunque non dovrebbe bloccare le trattative. La sensazione tra gli uffici di Viale Mazzini sembra di quelle positive. Ieri la distanza fisica tra il dg della Rai Campo Dall’ Orto (in trasferta in Veneto) e l’ad di Sky Zappia (di rientro da Londra) non ha facilitato le comunicazioni. Ma alla fine di questa lunga trattativa le tre firme di Campo Dall’Orto e Zappia dovrebbero arrivare. La prima sul contratto vero e proprio. La seconda sul comunicato stampa congiunto di Sky e Rai (già scritto). La terza su un corposo allegato tecnico che contiene, tra l’altro, le segretissime chiavi di criptaggio, barriera della pay-tv di Murdoch contro i pirati dell’etere.

Intanto sul numero 105 di Sky è già sbarcato il canale Sky Uno, con i talent e reality come X Factor e Masterchef, mentre al tasto 106 sbarcherà il canale SuperFox con le nuove serie e le produzioni originali Fox.

Fonte: La Repubblica

Aggiornamento 13/09/2015:

L’ad di Sky Zappia e il dg della Rai Campo Dall’Orto hanno sottoscritto l’accordo formale che metterà Rai 4 al tasto 104 della piattaforma pay satellitare, posizione del telecomando lasciata libera da Retequattro di Mediaset.

Trattativa in porto quindi, anche se complicata nelle ultime ore per via di una clausola che Sky ha chiesto di inserire: il diritto di retrocedere Rai 4 sul telecomando, addirittura al tasto 199, dopo un anno dal suo approdo sul 104. Secondo quanto scive La Repubblica, la Rai ha ottenuto che l’eventuale retrocessione potrà avvenire solo tra 18 mesi. E a sua volta si è riservata con il canale tematico il diritto di abbandonare Sky se dovesse considerare penalizzante la nuova collocazione sul telecomando. La clausola della retrocessione (nella visione di Sky) serve a tenere la televisione pubblica sotto pressione, in modo che investa molto e con regolarità sulla programmazione di Rai4 (in evidenza in questi giorni per la serie horror Penny Dreadful).

La cosa strana è che Viale Mazzini non chiederà un solo euro a Sky in cambio di questo suo nuovo canale, nonostante l’Agcom abbia invitato la Rai nei mesi scorsi a negoziare un compenso per l’intera offerta di reti pubbliche ritrasmessa sul decoder della pay-tv. La nuova dirigenza Rai ritiene però che sia quasi impossibile ottenere ora dei soldi per Rai 4 visto che esiste un solo potenziale compratore del canale (Sky) che non ha nessuna intenzione di pagare diritti di ritrasmissione a nessuno. Il vero guadagno per la tv di Stato allora consisterà negli ascolti che Rai 4 potrà fare adesso sul tasto 104 di Sky e sulla pubblicità che riuscirà a incamerare rispetto alla visibilità che ora ha sul tasto 10 del digitale terrestre e sul 21 di Tivùsat.

Fonte: repubblica.it

Scritto da