AT&T compra DirecTv, nasce un altro collosso della pay-tv USA

DIRECTV

AT&T compra DirecTv, nasce un altro collosso della pay-tv USA

La FCC (Federal Communications Commission) americana ha dato il via libera all’acquisizione di DirecTv da parte del colosso delle tlc statunitense AT&T. Un’acquisto da 49 miliardi di dollari annunciato quasi un anno fa che andrebbe a rilevare anche i 26 milioni di abbonati presenti negli States più altri 19 milioni sparsi tra America latina e paesi caraibici.

AT&T andrà poi a fondere il suo servizio di pay-tv U-Verse con la più grande DirecTv creando così un colosso che ha suscitato alcune critiche. La FCC ha infatti recentemente bocciato altre fusioni, prima fra tutte quella tra Comcast e Time Warner cable, secondo alcuni analisti perchè in quest’ultimo caso la partita si sarebbe giocata sul campo della tv online, il mercato più in espansione negli USA. Mentre l’Authority amerciana vuole garantire la massima concorrenza nel mercato della tradizionale pay-tv.

Il gruppo tlc USA dovrà però sottostare ad alcuni vincoli dettate dalla FCC: dovrà fornire l’accesso alla banda larga a circa 12,5 milioni di utenti aggiuntivi, che potrebbero scegliere anche le offerte dei concorrenti. Un diktat che, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe nato dalle pressioni fatte all’Autorità da lobby guidate da Netflix e Dish Network. AT&T dovrà inoltre presentare un’offerta di abbonamento mensile accessibile alle famiglie meno abbienti, con un prezzo intorno ai 10 dollari.

Fonte:ItaliaOggi

Scritto da