Discovery lancia lo streaming on line di Dplay

dplay

Anche Discovery affila le armi in attesa dello sbarco di Netflix nel mercato della tv online. Il gruppo americano ha presentato infatti ieri a Parigi il lancio di Dplay, servizio di streaming video Over The Top che entro l’anno verrà attivato in Italia, in Svezia e in Danimarca.

All’indirizzo http://it.dplay.com è infatti già possibile trovare la versione Beta del servizio italiano (per ora gratuito per l’Italia), tramite il quale accedere ai contenuti on demand dei canali di Discovery Italia presenti sul digitale terrestre, come Real Time e DMax. Il servizio è già attivo in Norvegia e sarà operativo (e a pagamento) negli altri tre Paesi entro la fine dell’anno. Insieme al portale web, verranno attivate anche app per l’utilizzo tramite device mobile.

Nel servizio OTT television confluiranno inoltre i contenuti di Discovery e di Eurosport, nell’ottica dell’on demand che sta muovendo le strategie delle media companies. «Dopo aver costruito la leadership nella nostra offerta di pay-tv, ora vogliamo ancora dimostrarci aggressivi sul mercato, lanciando questo prodotto in un mercato chiave, con l’idea di raggiungere un milione di sottoscrittori al 2017», ha detto il presidente di Discovery Network Internationals Jean-Briac Perrette in conferenza stampa con i giornalisti.

«Il nostro focus è stato sempre sui contenuti e sugli investimenti. E anche in momenti di crisi abbiamo investito nei contenuti», ha detto il numero uno di Discovery Communications, David Zavlav, ricordando di essere a Parigi quando si festeggiano i 30 anni del gruppo. «Abbiamo circa 3 miliardi di abbonati in tutto il mondo – ha aggiunto – e una media di 10 canali locali in più di 200 Paesi».

Sia Zavlav sia Perrette hanno molto calcato l’accento su una maggiore localizzazione dell’offerta televisiva. Altro punto chiave è il focus su contenuti vecchi e nuovi. «Kids e Sport sono i nostri “contenuti imprescindinili”», ha spiegato Perrette. Accanto a questo però si esploreranno anche altre opportunità, in arrivo dalla fiction. Per ora solo negli Usa, dove sugli schermi andrà una fiction ispirata alla storia di William Harley e Arthur Davidson, approdata poi al successo dell’Harley-Davidson.

 Fonti: e-duesse.it | ilsole24ore.com
Scritto da