Poste Italiane ripesca la banda larga satellitare di Eutelsat

tooway-poste-eutelsat

Nel lontano novembre 2013 Francia e Italia strinsero un accordo commerciale per battere il digital divide che affligge i piccoli centri di provincia, le scuole, le aziende e le periferie italiane attraverso l’uso del satellite.

Il patto lo strinsero in realtà Poste Italiane e Eutelsat Communication per commercializzare il servizio di banda larga via satellite Tooway. L’intesa fu firmata da Massimo Sarmi, allora amministratore delegato di Poste, e Michel de Rosen, suo omologo in Eutelsat. Erano presenti l’allora presidente del Consiglio Enrico Letta e il presidente francese François Hollande. Da allora però se ne sono perse completamente le tracce. Forse a causa del cambio ai vertici di Poste con l’arrivo di Francesco Caio, che sta attuando un piano di tagli decisi (in primis la riduzione del numero degli uffici postali). Almeno sino ad oggi.

Il piano di commercializzazione del servizio internet via satellite Tooway infatti è stato ripescato improvvisamente da Poste nei giorni scorsi. Ma pare che sarà molto limitato. Secondo voci stampa il contratto potrebbe essere chiuso entro Pasqua. In logica di razionalizzazione dei servizi e concentrazione sulle attività «core», però, il «piano web-satellite» non riguarderebbe, almeno in questa fase, anche le piccole aziende, le istituzioni, i cittadini, bensì soltanto gli uffici postali periferici (circa 300 quelli coinvolti), ai quali verrebbe così garantito l’accesso a Internet.

L’accordo originario invece prevedeva di «trasformare il panorama della banda larga in Italia », dove (nel novembre scorso) «2,37 milioni di residenti in 3.600 città e paesi non potevano ancora beneficiare di un servizio Internet di qualità per l’accesso a servizi di formazione, intrattenimento, comunicazione ed e-commerce». Per attivare il servizio Tooway, che sfrutta il collegamento con il satellite Eutelsat Ka-Sat ed è in grado di raggiungere velocità di download fino a 20 Mbps e velocità di upload fino a 6 Mbps, è necessario installare una piccola parabola e un modem satellitare collegato al computer. Cosa che avverà però solo per gli uffici postali italiani.

Fonte: CorrierEcomomia

Scritto da