Rai: pronto ricorso contro Sky. “Niente news sul canale 27 del digitale terrestre”

skytg24

E’ di nuovo Rai contro Sky. La tv di Stato è in allarme per il possibile sbarco di SkyTg24 sul canale 27 del digitale terrestre in chiaro. Il Cda di Viale Mazzini pensa a un ricorso contro la tv satellitare: “Niente news”.

Ieri il Consiglio di amministrazione della tv pubblica ha discusso a lungo sulla mossa di Sky, che a fine anno ha acquistato il canale 27 del digitale terrestre dal gruppo Class Editori. Come ha affermato l’ad di Sky, Andrea Zappia, in occasione della conferenza stampa al Museo Maxxi di Roma, sul nuovo canale andrà in onda free to air un mix di informazione e approfondimenti che avrà il suo pilastro in SkyTg24, l’emittente all news della pay-tv di Rupert Murdoch. Si materializza così il peggior incubo per le news della Rai. In particolare per Rai News 24 che sarebbe costretta a partire da una netta posizione di svantaggio (dal canale 48) nella nuova battaglia di share dei canali all news in chiaro.

Secondo quanto riporta oggi Aldo Fontanarosa su La Repubblica, la Rai avrebbe quindi incaricato il suo Ufficio Legale per verificare se l’acquisizione del canale 27 sia legittima. E gli avvocati starebbero spulciando le mille leggi nazionali trovando forse un appiglio in una determinazione ministeriale del 22 novembre del 2010. Questa determinazione stabilisce che il canale 27 – quello che Sky ha comprato – dovrebbe ospitare un palinsesto “semi generalista”, e non un notiziario. Così dice il PNAF, il piano nazionale delle frequenze. Su questa base, la Rai potrebbe fare un ricorso, ma la vittoria giudiziaria non è né scontata né immediata.

Sky comunque si è già attrezzata: è già pronto il varo di un ampio e vario palinsesto sul nuovo canale, che non andrà a trasmettere solo informazione. Nel caso in cui non si ricorrerà alle vie legali, Viale Mazzini ha in serbo una contromossa editoriale: spostare Rai News 24 dal numero 48 al 24, al posto di Rai Movie. Ma in questo modo la Rai dovrebbe trasformare il canale in semigeneralista. Attendiamo nuove “news” sulla vicenda…

Fonte: La Repubblica

Scritto da