Diritti Tv Serie A: si riapre la guerra tra Sky e Mediaset?

serieatimTorna alla ribalta la guerra tra Sky e Mediaset sui diritti tv della Serie A.

Secondo la Gazzetta dello Sport la Lega Calcio e Infront, l’advisor ufficiale del massimo campionato italiano, hanno convocato le parti per il 26 di gennaio per una riunione che sarà aperta anche ai club. L’agitazione riguarderebbe oggi proprio le società, probabilmente non soddisfatte della suddivisione dei diritti per il triennio 2015-18, assegnati nel giugno scorso dopo un periodo a dir poco caldo.

All’inizio dell’estate scorsa la Lega, nonostante un risultato d’asta differente, assegnò a Mediaset le 248 partite del pacchetto B per il digitale terrestre (più le 132 del pacchetto D delle 12 squadre minori in esclusiva), e a Sky l’intero pacchetto A dei match degli 8 team più forti per il satellite, in seguito a 4 giorni di fuoco che minacciavano il clamoroso sbarco delle tv di Rupert Murdoch sul digitale terrestre a pagamento e strascichi di cause legali infinite. L’accordo successivo tra i due Big della pay-tv, che prevede la concessione dal Biscione a Sky del pacchetto D in esclusiva con le 132 partite, scongiurò una battaglia legale senza precedenti.

La riunione allargata, che ricorda quanto siano sottili gli equilibri tra i due schieramenti di un mercato del calcio in piena crisi di talenti e di denaro, analizzerà inoltre la contestata concessione dei diritti accessori a Sky da parte della Lega, e discuterà anche la questione dei diritti d’archivio.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Scritto da