Crisi tv locali: chiude l’emittente romagnola Tele1

logo-tele1-faenzaUn’altra tv locale è costretta a chiudere i battenti. Secondo il settimanale romagnolo settesere.it, la storica emittente faentina Tele1 ha annunciato lo stop delle trasmissioni. Dopo anni di difficoltà, la tv della provincia di Ravenna di proprietà dell’imprenditore manfredo Germano Zama ha deciso di gettare la spugna. Un mese ancora di repliche, fino a fine settembre, poi si fermerà tutto, compresi gli ultimi tre dipendenti rimasti, due giornalisti ed un tecnico che sono stati licenziati.

Chiude così il «salotto televisivo» locale che in questi ultimi 10 anni aveva fatto tendenza in tutta la Romagna, puntando molto su politica, sport ed eventi mandati anche in diretta, come il Palio del Niballo, ma non solo. Era la tv locale che più cercava di «fare il verso» ai network moderni nazionali. Certo questo ha implicato investimenti ingenti, e dopo anni di perdite, alla fine Zama ha dovuto dire stop, causa anche un investimento esagerato alcuni anni fa a Rimini, per rilevare le frequenze del canale locale. Ora la tv è in vendita (oltre che essere in liquidazione la società editrice), ma non sarà facile per Zama trovare acquirenti con i tempi che corrono nel sistema dei mass media locali e nazionali, toccati in maniera pesante dalla crisi economica, con cali di fatturato sulla pubblicità molto pesanti.

L’emittente è nata nel lontano 1976 a Faenza, tra le prime tv libere e indipendenti in Emilia-Romagna. Dai primi esordi con la messa in onda di programmi sperimentali (dalle 21 alle 23) sul canale 63 UHF, nel 1977 l’emittente lancia un vero e proprio palinsesto ben strutturato. Negli anni ’80 Tele1 viene rilevata dalla Banca Popolare di Faenza. E nel 1981 assume la denominazione di Tele1 e trasmette dalla storica sede di corso Mazzini 47 a Faenza. Fin dalla sua nascita Tele1 con i suoi programmi ha diffuso la storia, la tradizioni, la cronaca del vivere quotidiano della provincia di Ravenna. Punto forte delle programmazione è un tg locale, ma vengono proposti anche, già negli anni ’80, rubriche di approfondimento, rubriche di servizio (ad esempio «Pronto pensionati»), film e programmi musicali. Molto curato anche lo sport. Con gli anni ’90 partono diverse rubriche istituzionali, e altri programmi di successo.

Tele1 ha cambiato diversi editori dal 1976 ad oggi, dapprima una cooperativa, poi la Tele1 Romagna, quindi la Banca Popolare di Faenza, l’emittente negli anni ’80 è stata diretta da Giordano Gonnesi, e poi dal professor Enrico Ducci, il suo palinsesto proponeva sport, «Romagna Poeti Canti e Poesie» programma condotto da Claudio Tura, «Lunario» (programma di varia umanità), il programma sportivo «Corner», il settimanale di attualità «Cose di coasa nostra» e un tg locale. All’inizio del nuovo millennio (2001) è subentrato l’editore Germano Zama (imprenditore nel settore moda) e la tv è stata diretta da Gianni Siroli che ha condotto anche il programma pomeridiano «Tele 1 con voi».

Fonte: settesere.it

Aggiornamento 08/09/2014:

Scongiurata la chiusura della storica emittente locale Tele1 di Faenza. Il network e content provider Di Tv comunica infatti che «i migliori contenuti trasmessi sul canale 90 del digitale terrestre, sono da oggi visibili anche sul canale 17 e 71 con l’accostamento al logo di Tele1. Con il subentro della nuova gestione proprietaria dei canali Di Tv sfuma l’annunciata chiusura dell’emittente con sede a Faenza di proprietà dell’imprenditore Germano Zama» – spiega il player locale. Di Tv, l’emittente emiliano-romagnola visibile non solo a livello regionale ma anche in parte della Lombardia e delle Marche, «continuerà ad essere punto di riferimento commerciale e d’informazione per tutto il bacino interessato».

Fonte:  www.millecanali.it
Scritto da