Mediaset: 300 mln l’anno in più di diritti tv dal 2015

antenne tv mediasetDal 2015 Mediaset dovrà sborsare la bellezza di 300 milioni di euro in più all’anno per i diritti della Serie A e per quelli della Champions League.

Un fardello pesante da sobbarcarsi. Nonostante la pesante politica di riduzione dei costi attuata in questi ultimi 3 anni che ha fatto risparmiare a Cologno Monzese ben 617 milioni di euro, Mediaset sarà costretta molto probabilmente a tagliare ancora per mantenersi a galla, o magari a stringere la famosa partnership con Al Jazeera o con un altro colosso della tv internazionale.

Claudio Plazzotta dalle colonne di ItaliaOggi prova a fare due conti: Mediaset nel 2013-2014 ha sborsato 301 milioni l’anno per i match delle 12 più popolari squadre di Serie A (324 partite in totale) e per i diritti di Champions concessi da Sky. Dalla stagione 2015-2016 invece dovrà pagare 373 milioni l’anno per le 8 più forti squadre di Serie A (248 partite in totale), lasciando ben 132 partite in esclusiva a Sky (prima erano solo 56). Nello stesso triennio poi verserà ben 230 milioni l’anno per i diritti di Champions in esclusiva. In totale sono 603 milioni all’anno, cioè 302 milioni in più rispetto a quanto spende oggi ogni anno.

Secondo Plazzotta i manager di Cologno dovranno stare attenti a non portare squilibrio nei conti già traballanti di Mediaset Premium, che ai costi del calcio deve sommare anche quelli dei diritti di cinema, reality e fiction (circa 60 milioni), deve contare su una previsione di ricavi di 645 milioni (555 ricavi dai 1,9 milioni di abbonati, 87 dalla pubblicità e 3 milioni da Infinity e altro).

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da