Asta Frequenze Tv, Sky verso la rinuncia

sky italiaSky Italia non vede ragioni per partecipare all’asta delle frequenze tv (ex Beauty Contest) prevista per la fine del mese. Lo ha detto Eric Gerritsen, executive vice president communication e pubblic affair della società.

«Mettono all’asta tre multiplex e ci dicono che possiamo partecipare solo per uno, il peggiore, voi lo fareste?», ha spiegato Gerritsen ai giornalisti a margine della presentazione del nuovo canale Sky Atlantic. «Fatico a trovare buone ragioni per partecipare», ha aggiunto.

A febbraio è uscito il bando e il disciplinare di gara per l’assegnazione di nuovi diritti d’uso per le frequenze televisive digitali con una base d’asta per i tre lotti di 90,750 milioni di euro. Il bando esclude gli operatori che detengono tre o più multiplex come Mediaset, Rai e Telecom Italia Media Broadcasting .

Sky, il più importante broadcaster in Italia nel settore della tv a pagamento, potrebbe concorrere solo per il Lotto L1  che mette in palio i canali 6 (in banda VHF) e 23 (in banda UHF) con una copertura nominale stimata di popolazione pari all’89,5% (secondo il Ministero), ma con un portata reale molto inferiore. La base d’asta prevista nel bando per questo lotto è pari a 29.300.759,42 euro, cioè il meno costoso dei tre.

lottiastafrequenze

I rumors parlano di un interessamento del colosso americano Discovery Channel, oramai il terzo operatore nazionale con uno share superiore al 5%, che, in Italia, possiede 12 canali tra piattaforma digitale free e satellitare a pagamento, tra cui spiccano Real Time e DMax. A guardare con estrema attenzione la gara c’è pure Urbano Cairo. L’editore, a capo dell’omonimo gruppo che a fine 2013 aveva in cassa 173 milioni e controlla La7 e La7d, è un candidato naturale all’operazione, se vuole giocare un ruolo di primo piano nel mercato tv. In gioco ci potrebbero essere anche il fondo Clessidra e altri investitori finanziari, che  in un prossimo futuro avrebberro l’occasione di rivendere le frequenze a peso d’oro allo Stato, in vista della più ricca e futura asta per la banda larga mobile.

Fonte : Reuters

Scritto da