Digitale terrestre Basilicata, interrogazione sul segnale Rai a Campomaggiore

«Ho presentato un’interrogazione alla Commissione di Vigilanza Rai e al Viceministro dello Sviluppo Economico, per segnalare la scarsa funzionalità del segnale tv sul territorio di Campomaggiore (Pz). In particolare, l’impossibilità, per il 90% della popolazione, di ricevere il segnale di Rai3 Basilicata e del Tgr Regionale, strumento di informazione essenziale per il territorio e per i cittadini, che continuano a pagare regolarmente un canone annuo di abbonamento».

Lo dichiara in una nota il Vice presidente della Commissione di Vigilanza Rai, il senatore lucano Salvatore Margiotta (Pd), che ribadisce le gravi disfunzioni registrate dai cittadini di Campomaggiore, da quando le trasmissioni televisive sono erogate attraverso il segnale digitale terrestre.

«Una situazione già opportunamente segnalata – continua Margiotta – e verificata da Rai Way, che nella sua relazione ha evidenziato ‘la fruizione dei programmi regionali annullata a causa di segnali isocanali (ch. 29) provenienti dalla regione pugliese’. Ma a questo non è seguito alcun esito. Bisogna intervenire per ripristinare un diritto degli utenti – conclude Margiotta, relatore del contratto di servizio – che ad oggi non registrano alcun miglioramento del segnale, anzi preparano una raccolta di firme».

Fonte: basilicatanet.it

Scritto da