Digitale terrestre Liguria, Oliveri (Pd): “tempi rapidi per le verifiche richieste”

«Suona proprio beffarda questa nuova campagna sul pagamento del canone Rai, considerando che ancora vaste porzioni dell’entroterra, collinare e della riviera (della Liguria – ndr) subiscono un pesante ed in molti casi totale disservizio nella ricezione del segnale a seguito del passaggio al digitale terrestre».

Lo dice Nino Oliveri, consigliere regionale del PD, presentando la sua interrogazione a risposta immediata in Consiglio Regionale della Liguria. «Sono molto soddisfatto della risposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli – continua Oliveri – che accoglie tutte le mie richieste ed auspico tempi rapidi per l’avvio della mappatura esatta della situazione con un censimento completo e compiuto del servizio».

«Guccinelli – aggiunge Nino Oliveri – ha inoltre condiviso la mia proposta di portare il tema in Conferenza delle Regioni, essendo un problema esteso ad altri territori, che impone la necessità di un’azione congiunta a livello nazionale nei confronti dell’insensibilità dimostrata dalla Rai nel garantire un diritto fondamentale all’informazione pubblica».

Fonte: albengacorsara.it

Scritto da