San Marino Rtv lancia il nuovo canale Sport sul digitale terrestre

Dopo le polemiche dei giorni scorsi sul finanziamento alla rete San Marino Rtv proposto nel decreto Milleproroghe , la tv dello stato della Repubblica del Titano prepara il lancio di un canale tutto sportivo al numero 93 del digitale terrestre.

Il nuovo canale di Rtv diretto da Carlo Romeo, ricevibile nell’area tosco-emiliana, aprirà i battenti domani lunedì 6 gennaio e proporrà news, dirette di eventi e approfondimenti sullo sport sanmarinese.

Non si placano intanto le polemiche sull’accordo rinnovato che consocia Rtv alla Rai. Dopo la denuncia dei giorni scorsi del deputato del Pd Dario Nardella (ex vicesindaco di Firenze), che bolla come inutili i 6 milioni di euro (solo per il 2014) destinati alla collaborazione televisiva con la Repubblica di San Marino, è intervenuto il Segretario alla Telecomunicazioni di San Marino Matteo Fiorini.

«Quel contributo di 3.098.000 euro annui (più altri 3 milioni non ricevuti nello scorso anno – ndr) – spiega il rappresentante del Governo sammarinese al telegiornale della emittente di servizio pubblico – non è una regalia, come qualcuno vuole dipingerlo, ma uno dei pilastri di una convenzione complessa». Fiorini ricorda che il primo accordo risale al 1987, rinnovato nel 2008 e ora in attesa di una nuova ratifica; mette in evidenza come l’Italia utilizzi tre delle frequenze assegnate alla Repubblica di San Marino dal piano internazionale di Ginevra, occupate oggi da una serie di canali Rai.

«Ci dispiace – aggiunge – si continui sempre e solo a concentrarsi sui doveri che spettano all’Italia e non sui profitti che invece ne derivano. Ci sta – dichiara – che nella dialettica politica ci sia qualcuno che ciclicamente mette in discussione questo accordo, ma noi intendiamo rimarcare, in maniera forte e chiara, le ragioni di questo contributo, per un’azienda che garantisce il servizio pubblico radiotelevisivo e assicura occupazione ad operatori italiani e sammarinesi».

L’accordo sui finanziamenti stanziati dal governo Letta per la tv di Stato di San Marino è stato raggiunto un paio di mesi fa, con tanto di annunci anche carichi di soddisfazione da parte del Titano. Si tratta del finanziamento che l’Italia, in base alla convenzione col Titano e in attesa di rinnovo, deve versare per la sua quota relativa alla partecipazione nel 50% della San Marino Rtv.

Fonti: Corriere dello Sport | libertas.sm

Scritto da