Digitale terrestre Vicenza: niente Rai a Crespadoro, protestano il sindaco e i cittadini

Ci risiamo. A Crespadoro, in provincia di Vicenza, il segnale tv della Rai non c’è. I cittadini hanno convinto il sindaco Giampietro Dalla Costa ha inviare le doverose lettere di protesta a Viale Mazzini per sollecitare un intervento riparatorio.

«Nella maggiorparte del paese – spiega il sindaco – il segnale della tv pubblica si limita alla visualizzazione dei tre canali principali. Si vedono solo Rai 1, Rai 2 e Rai 3, Rai News a fronte della ricca offerta della Rai sul digitale terrestre. Canali come Rai 4, Rai 5, Rai Storia, Rai Sport, Rai Yo Yo, Rai Gulp, Rai Premium, Rai Scuola qui non si sa cosa siano. Abbiamo atteso nella speranza degli adeguamenti tecnici, ma nulla è cambiato».

La Rai dal canto suo ha risposto spiegando che la ricezione perduta dei canali digitali Rai è dovuta alla mancata copertura del territorio per la quale  non può fare nulla, scrive  Il Giornale di Vicenza. «Il canone però viene pagato dai cittadini. – lamenta il sindaco – Abbiamo il diritto di avere lo stesso servizio pubblico che hanno tutti gli altri abbonati. Per questo ho mandato una diffida, chiedendo di regolarizzare la situazione e confidando in un pronto intervento. Secondo i funzionari Rai che ci hanno risposto, il canone si paga sulla proprietà di un  televisore e non su quello che si vede». «Ci sentiamo presi in giro. – conclude Dalla Costa – Ora attendiamo una risposta da Torino. In mancanza attiveremo la nostra protesta: oltre a rivolgerci all’Agcom, ci rifiuteremo di pagare il canone».

Fonte: Il Giornale di Vicenza

Scritto da