Tv digitale: italiani malati di teleshopping

In tutta Europa è l’Italia la reatà (telecentrica) in cui si prevede la crescita maggiore degli ascolti e dei ricavi delle emittenti dedicate esclusivamente allo shopping.

Il teleshopping è un business destinato a crescere, che vedrà il suo fatturato in Italia raddoppiare nei prossimi 4 anni. E’ quanto è emerso si occasione della Conferenza Europea del Teleshopping (ERA), evento che si è concluso a Roma dopo aver coinvolto i protagonisti europei del comparto industriale chiamato Direct to Consumer.

«Grazie alla tecnologia della tv digitale terrestre possiamo raggiungere 24 milioni di famiglie. Il nostro obiettivo non è quello di rosicchiare margini al commercio su strada, ma essere un’alternativa valida, ispirata alla qualità e al servizio», ha dichiarato Nicola Gasperini, Amministratore Delegato di HSE24, principale sponsor della manifestazione che ha accolto più di 350 i partecipanti da tutto il mondo in particolare Stati Uniti e Asia. «Crediamo nel mercato italiano e ci hanno creduto gli investitori stranieri che ci supportano. Il nostro equilibrio economico-finanziario è tale da farci dichiarare già vinta la sfida dello sviluppo», ha concluso Gasperini.

Clienti in crescita, quasi 300 mila in appena 2 anni, nella maggior parte dei casi donne, tra i 35 e i 55 anni, di status socio-economico medio, medio-alto, impegnate, che scelgono l’acquisto in tv per comodità, disponibilità di offerte di marchi esclusivi e un forte orientamento al Made in Italy. La maggior parte acquista almeno due prodotti in ogni ordine.

Fonte: AGI

Scritto da