Internet: 408 mln di utenti in Europa. In Italia 28,7 mln (+17%)

Come cambia l’universo della Rete delle Reti? Quali sono le nuove tendenze e i nuovi consumi del Web?

Secondo il report di comScore intitolato “2013 Europe digital future in focus” , che ha preso in considerazione aspetti come l’uso di Internet da computer e in mobilità, la fruizione dei video online, l’ultilizzo del mobile, dei servizi di e-commerce e di ricerca, e l’uso dei social network, “gli USA non sono più il centro del mondo online”.

Gli internauti americani rappresentano, a livello mondiale, sono solo il 13% degli utenti Internet contro il 42% dell’Asia del Pacifico e il 27% dell’Europa, che vanta  a dicembre 2012 ben 408,3 milioni di internauti (via pc desktop e portatile) con un incremento del 7% rispetto al 2011, suddivisi quasi in egual misura tra uomini e donne (51 e 49 %).

La Russia vanta il numero maggiore (oltre 61 milioni e +15%) seguita da Germania, Francia e Regno Unito con tassi di crescita molto bassi, mentre l’Italia (più di 28,7 milioni di utenti connessi a Internet) ha il maggiore incremento (17%). Mentre la Turchia ha il più giovane pubblico di Internet europeo con quasi il 70% sotto i 35 anni.

«I consumatori europei sono digitalmente più impegnati che mai e il loro utilizzo di dispositivi mobili e device connessi sta ridefinendo il panorama dei media» ha dichiarato Paul Goode, consigliere capo del settore Relazioni di comScore in Europa. «Gli inserzionisti, le agenzie e i proprietari dei media devono comprendere la crescita del numero degli utenti multi-piattaforma e il mutamento di un’ecosistema più complesso che si è sviluppato negli ultimi anni».

Dallo studio emerge anche che gli utenti mobili nella zona Eu5 (Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito) sono 241 milioni e l’Italia (48 milioni) si posiziona al terzo posto dopo Germania e Inghilterra: il 50% degli italiani che utilizza un dispositivo mobile ha più di 45 anni. In questi cinque paesi gli smartphone sono utilizzati mediamente dal 57% degli utenti mobili (dati riferiti agli ultimi tre mesi del 2012), dato che in Italia si attesta al 53 %, i marchi più apprezzati sono Samsung e Apple, rispettivamente 32 e 21 %, mentre tra i sistemi operativi è Google il vincitore, con il 50% del mercato. L’utenza mobile della Spagna ha mostrato la più alta adozione di smartphone con il 66%. Da rilevare anche che, sempre in Eu5, oltre 23 milioni di persone possiedono sia uno smartphone sia un tablet (+94% sul 2011).

I social network sono in grado di catturare i navigatori europei più di ogni altro tipo di servizio web (vi trascorrono in media 6,7 ore al mese) mentre per gli utenti di smartphone questa attività è al terzo posto, preceduta dal controllo della posta e delle previsioni meteo. Analizzando la tipologia di dispositivo utilizzato, è ancora il computer a farla da padrone nella navigazione Web (80%) e i dispositivi mobili rappresentano il 20%. Tenendo sempre in considerazione i cinque principali paesi europei, dal report si rileva che c’è stato un “enorme” aumento nel numero di utenti che guardano i video in mobilità (+162%).

L’utenza del pubblico di video online nell’Area 5 europea è cresciuta del 5% lo scorso anno, mentre il numero di spettatori video mobile è aumentat0 del 162% dal dicembre 2011. Le principali piattaforme video online in tutta Europa sono YouTube (Google), Dailymotion, Facebook e VEVO. Al primo posto tra i portali di video online più visitati in Italia il colosso YouTube (vale anche a livello Eu5), seguito da VEVO e Facebook. A livello europeo Google domina nell’ambito della ricerca via Web (86%), seguito da Yandex con il 10% e da Mail.Ru con il 2 %.

comScore ha stilato anche una classifica dei maggiori siti che ha suddiviso in tre categorie. A livello europeo (18 paesi) Yahoo! domina nell’ambito delle notizie e informazioni, Amazon nel retail ed e-commerce e Unicredit nell’online banking. Per quanto concerne l’Italia, in vetta alla classifica dei “20 top site” troviamo Google, seguito da Facebook, Microsoft, Yahoo!, Libero, Telecom Italia, Wikimedia Foundation, eBay, Banzai e Ask Networks.

Il tempo speso per l’informazione on-line è aumentato del 10% tra gli utenti europei di internet. I siti di informazione più visitati sono Yahoo!-ABC News Network (34,6 milioni), seguito dal sito della BBC (27,4 milioni). HPMG News, che comprende siti come Huffington Post e TechCrunch, si classifica al terzo posto come più grande sito di notizie/informazioni e fa registrare la più alta crescita di pubblico (60%) tra i primi 10 siti nello scorso anno.

http://www.comscore.com/ita/Public_Relations/Blog/2013_Digital_Future_in_Focus_Series

Fonti: repubblica.it | comScore.com

Scritto da