Mediaset illude ma poi scivola

Ancora una seduta negativa per l’azione Mediaset che ieri è scesa dell’1,5% a 1,27 euro (-40% da inizio anno). Eppure in mattinata aveva accolto con un balzo del 3,5% il fatto che Mediobanca aveva alzato il target price da 1,12 a 1,2 euro vedendo ormai un limitato rischio di discesa delle quotazioni, mentre i risparmi sui costi permetterebbero a suo dire una visione meno preoccupata sul debito, anche in caso di una seconda tempesta sulla raccolta pubblicitaria nel 2013.

Mediaset ha alzato fino a 450 milioni la guidance sui risparmi e questo potrebbe consentirle di generare una modesta cassa nel 2013 anche nello scenario peggiore per quanto riguarda la raccolta pubblicitaria (-10% nel 2013) e, a partire dal 2014, potrebbe migliorare la sua generazione di free cash flow. Sui ricavi pubblicitari del gruppo in Italia la nuova stima ora è di un calo annuo del 16% (prima era del 14%) con ulteriore deterioramento nel 2013 (-12% nel 2012 e -7% nel 2013 in Spagna).

Per quanto riguarda i dividendi, Mediobanca ritiene che le aspettative di una cedola pari a zero per quest’anno si replicheranno anche nel 2013. Dopo l’uscita dei risultati del terzo trimestre 2012 l’azione è scesa a 1,16 euro per azione, con un calo del 29% in meno di un mese.

Fonte: MF

Scritto da