Rai: il Comune di Milano chiede 1,7 mln di canone

Il Comune di Milano ha scoperto un debito contributivo della Rai pari a 1,7 milioni di euro per il mancato pagamento della Cosap, il canone per l’occupazione degli spazi e delle aree pubbliche.

Dal 2007 al 2011 la storica sede della tv pubblica di corso Sempione non aveva versato i contributi per i cavi che occupano il territorio comunale (340 mila euro all’anno per cinque anni). I solleciti comunali sono stati respinti dalla capogruppo che li ha considerati di pertinenza della controllata RaiWay.

Corso Sempione, dal canto suo, avrebbe citato in giudizio il Municipio milanese perchè gli importi non sarebbero stati calcolati correttamente. Una grana che dovrà affrontare il nuovo direttor della sede meneghina della Rai, Renzo Canciani, insediatosi a maggio.

Fonte: Tivu

Scritto da