Italia-Inghilterra: boom di ascolti tv, ma il digitale terrestre beffa i tifosi in Liguria

Grandi ascolti tv per Inghilterra-Italia, la partita che ha regalato agli azzurri la qualificazione alle semifinali degli Europei. Il match, concluso ai rigori, è stato visto in tv su Rai 1 e in simulcast su Rai Sport 1 e Rai HD da 19 milioni e 476 mila spettatori con uno share del 74.56%. Il picco ovviamente è stato raggiunto in occasione dei calci di rigore: al momento del tiro decisivo di Diamanti gli spettatori erano 21 milioni e 816 mila spettatori con uno share dell’85.31%.

Gli azzurri vincono anche sul web della Rai, con 850mila visualizzazioni registrate solo nella diretta di ieri sera contro l’Inghilterra e una crescita del 226% rispetto a sabato. Si tratta del secondo miglior risultato dall’inizio del torneo, dietro l’imbattuta Italia-Croazia, giocata però alle ore 18. Si conferma molto positivo il trend delle visioni su smartphone e tablet, che rappresenta il 40% del totale delle pagine viste.

Il risultato degli azzurri ha trainato ieri l’intera offerta Rai per gli Europei, cresciuta del 96% in termini di pagine viste rispetto a sabato. Nel complesso gli Europei di Polonia/Ucraina si rivelano vincenti per tutta Rai.tv, che nel corso della competizione ha finora registrato una crescita del 20% in termini di utenti unici rispetto alla media dei primi 5 mesi del 2012.

Purtroppo la nuova tv digitale terrestre e la sua incerta diffusione nell’etere ha creato numerose criticità in svariate zone del paese. Ad Albenga (Savona) durante il secondo tempo del match di domenica scorsa le immagini sono improvvisamente scomparse, e a tratti saltavano nervosamente. Molti tifosi della zona di Porta Mulino e di via Dalmazia.  intenti a seguire le imprese degli Azzurri agli Europei sono stati  costretti – almeno i più fortunati – a vedere gli ultimi istanti di partita al computer.

«Sono giorni che il digitale terrestre salta, ma ieri sera proprio non ci voleva – racconta Sara, residente nella zona “beffata” dal segnale – Siamo stati costretti a seguire gli ultimi due calci di rigore online, ma con un minuto e mezzo di differita. Al punto che, quando ero lì ad incrociare le dita per il calcio dal dischetto di Diamanti, l’Italia festeggiava già».

 «E’ stato un vero e proprio black out, al punto che anche Mediaset faceva qualche capriccio – continua la sfortunata spettatrice – Questa mattina ho chiamato la Rai e, dopo 25 minuti di attesa, per fortuna al numero verde, mi hanno detto che apriranno una pratica su un problema che sembra riguardare tutta la Liguria. Ovviamente, neanche a dirlo, come prima cosa hanno controllato che avessi pagato il canone, e poi hanno assicurato che provvederanno a svolgere i controlli del caso». Prima della sfida Italia-Germania di giovedì, si spera.

Il grave problema di copertura della tv di Stato che ha negato le immagini della storica partita  di domenica sera è stato riscontrato anche nelle zone di Albisola e Quiliano ma anche nei quartieri di Villetta e Valloria. Il segnale saltava nei centri storici di Albisola Superiore e Marina e in particolare nelle zone interne di via Collette, Poggio del Sole e Poggio dell’Orizzonte. A saltare non è solo il segnale Rai ma anche quello Mediaset e pare che i problemi, almeno per il momento, persisteranno anche se con meno frequenza.

Fonti: AGI | repubblica.it | ivg.it

Scritto da