Nieri (Mediaset): “non ha senso privatizzare la Rai, c’è già tanta concorrenza”

«La linea del Governo non si è ancora palesata ma secondo me non ha senso pensare di privatizzare la Rai, che svolge un servizio pubblico e, checchè se ne dica, nel privato con il digitale di concorrenza già ce n’è in abbondanza. La Rai anzi dovrebbe sempre più focalizzarsi e stringersi sulla funzione di servizio pubblico». Lo afferma Gina Nieri, consigliere di amministrazione di Mediaset, al programma tv KlausCondicio di Klaus Davi.

«Secondo me – prosegue la responsabile delle relazioni istituzionali e sviluppo strategico di Mediaset – il sistema televisivo italiano ha una sua particolarità, vale a dire un sistema privato che si è aggiunto a un sistema pubblico, il quale è diventato sempre più un ibrido di finanziamento pubblico e finanziamento privato. In Europa la tendenza è quella di diminuire la pubblicità nel servizio pubblico, ma mi sembra che l’Upa vada nella direzione opposta. Nel settore tv c’è bisogno di tutto meno che di altri concorrenti, -prosegue Nieri- se non sviluppiamo le nostre dimensioni non saremo in grado di competere con i colossi mondiali».

Inoltre, alla domanda sulla possibilità di nominare un’amministratore delegato per la Rai, Nieri replica che «non sta a me commentare», ma «la cosa importante è che una grande azienda come la Rai, che deve rimanere forte, venga gestita con una logica aziendale. Lorenza Lei è una persona capace, conosce l’azienda e mi fa molto piacere che sia una donna a essere direttore generale».

La posizione che occupa nel mercato tv l’azienda pubblica di viale Mazzini è la migliore in termini di concorrenza che può desiderare Mediaset. E la signora Nieri lo sa bene, perchè blocca lo sviluppo degli eventuali competitor negli ascolti e soprattutto nella raccolta pubblicitaria. Una Rai che potrebbe tornare a fare il servizio pubblico solamente con un netto cambio di gestione industriale e di governance, ma continua ad essere guidata da uomini nominati da governi e partiti politici in perenne conflitto di  interesse.

Fonte: MF-DJ

Scritto da