Internet: Neubot misura la velocità e la neutralità della tua ADSL

Le connessioni ADSL italiane non sono quel che sembrano. Spesso lente, zoppicanti e truffaldine, restituiscono al malcapitato utente una banda stretta assai lontana dalle prestazioni dei collegamenti dichiarati dagli operatori della telefonia. Per evitare i soliti “pacchi” che ci propone il mercato sono ultimamente sputanti in Italia numerosi strumenti per misurare e valutare la qualità della propria ADSL.

L’Agcom ha proposto la seconda versione del software Ne.me.sys, che misura e certifica, con una certa lentezza, le prestazioni delle connessioni. Anche SOS Tariffe ha lanciato il suo Speed Test Adsl, che registra le sole velocità dei collegamenti e che su una base di 350mila utenti ha rilevato nell’ultimo anno le note velocità “lumaca” (per dare un’idea gli utenti delle linee ADSL a 7 Mega possono fruire, in media, di una velocità effettiva pari a 3,75 Mbps). Il progetto Isposure di Between, Osservatorio Banda Larga ed Epitiro testa la velocità e confronta la tua ADSL con le offerte degli altri operatori. Ma esistono sul Web moltissimi programmini utilizzabili direttamente dal browser, come ad esempio Speedtest.net, che possono verificare in modo più grossolano le prestazioni della nostra connessione.

Il Nexa Center for Internet & Society del Politecnico di Torino ha recentemente lanciato Neubot, uno nuovo strumento di valutazione di alta qualità per la misurazione delle connessioni così tanto efficace da meritarsi un riconoscimento internazionale: è stato incluso nella piattaforma di misurazione M-Lab (Measurement Lab). Neubot è un buon compromesso tra gli altri due test provati. Si scarica e s’installa in meno di un minuto, con grande facilità; poi avvia le misurazioni automatiche, i cui risultati sono visibili via browser. Neubot dà risultati più ampi e più accurati rispetto ai normali test via browser: non solo la velocità, ma anche la latenza della connessione (parametro importante per i servizi VoIp e giochi online). In più, misura la «neutralità della rete», cioè il grado di libertà della propria connessione. Nei fatti, ne misura le prestazioni riguardo al servizio bittorrent (peer to peer), che alcuni operatori penalizzano in certi momenti della giornata.

Fonte: ilsole24ore.com

Scritto da