Google.com: messaggio contro SOPA e PIPA, le leggi USA antipirateria

Google attacca il SOPA e il PIPA, le contestatissime leggi antipirateria al vaglio della Camera e del Senato degli Stati Uniti, che darebbero consistenti poteri censori ai detentori dei diritti d’autore per filtrare la rete e penalizzare le piattaforme di condivisione dei contenuti.

Le disposizioni di controllo di Internet, sostenute dall’industria cinematografia e discografica, secondo le associazioni a tutela dei diritti in Rete, e secondo le Web Company come Wikipedia (che oggi per protesta a chiuso i suoi servizi), Yahoo!, eBay, Amazon, Facebook, e la stessa azienda di Mountain View, potrebbero realisticamente mettere a rischio la libertà di espressione e lo stesso principio di neutralità che contraddistingue l’iinfrastruttura della grande Rete.

«Milioni di americani si oppongono SOPA e PIPA perché queste leggi potrebbero censurare Internet e così anche la lenta crescita economica negli Stati Uniti. – scrive Google nel suo messaggio – Due disegni di legge al vaglio del Congresso, conosciuti come la Protect IP Act (PIPA) al Senato e la legge antiprateria Stop Online Piracy Act (SOPA) alla Camera, che potrebbero censurare il Web e imporre regolamenti dannosi per l’economia americana. Milioni di utenti di Internet e imprenditori si stanno già opponendo a SOPA e PIPA. Il Senato inizierà a votare il 24 gennaio. Vi chiediamo di far sentire loro la vostra voce. Firmate questa petizione invitando il Congresso a votare NO il PIPA e SOPA prima che sia troppo tardi».

Scritto da