Audiweb: 27 mln di italiani sul Web a novembre 2011

Audiweb pubblica i dati di audience online del mese di novembre 2011 distribuendo il nastro di pianificazione, Audiweb Database, che presenta la stima dell’utilizzo effettivo di internet da parte degli Italiani dai 2 anni in su che si collegano attraverso un computer da casa, ufficio o altri luoghi.

Nel mese di novembre 2011 sono stati 27 milioni gli Italiani che si sono collegati a internet almeno una volta tramite computer, il 9% in più rispetto all’anno scorso. Nel giorno medio risultano online 13,4 milioni di utenti attivi che hanno trascorso in media 1 ora e 23 minuti al giorno, consultando 160 pagine per persona. Cresce particolarmente la presenza di donne online nel giorno medio, l’11,7% in più rispetto all’anno scorso, con il 22,4% delle donne (6 milioni) in rete almeno una volta nel giorno medio. Risultano online soprattutto le donne tra i 25 e i 34 anni (il 37% delle donne di questa fascia d’età), tra i 35 e i 54 anni (32%) e tra i 18 e i 24 anni (il 30,7%).

Sono online nel giorno medio il 26,5% degli uomini (7,3 milioni), in particolare tra i 35 e i 54 anni (il 37,7% degli uomini di questa fascia d’età) e tra i 25 e i 34 anni (il 32,7%). Per quanto riguarda la provenienza geografica degli utenti attivi in questo mese, il 30,7% dei casi è dell’area Nord Ovest, il 30,6% dell’area Sud e Isole, il 17,6% del Centro e il 15,1% del Nord Est.

Per quanto concerne la navigazione, secondo i dati registrati da Audiweb sempre a novembre 2011, gli italiani scelgono sempre i portali di Microsoft. Tenendo in considerazione che il sito di Google non viene monitorato da Audiweb, per scelta del colosso di Mountain View, i servizi web Msn/WindowsLive/Bing sono infatti rimasti al primo posto nella classifica delle scelte degli utenti del Bel Paese. Anche se in leggero calo (-11,6%), il portale di Redmont risulta il più cliccato con più di 4 milioni (4.185.589) di utenti unici nel giorno medio, seguito dal sito del gruppo Telecom Italia, Virgilio, con 3.307.313 utenti unici (+11,9%), da Libero con 3.145.222 utenti (+6,4%), da Yahoo! con 2.575.699 utenti (in calo del 8,9%).

Dopo questi portali si piazzano i siti di informazione più visitati, Repubblica.it, che risulta sempre più tallonato da Corriere.it. Se infatti il sito di Repubblica registra un calo, sia pur leggero (-1,1%), con 1.524.517 visitatori, Corriere.it aumenta i suoi dati di audience del 7% e raggiunge i suoi 1.339.500 utenti unici. Ottengono migliori risultati, nell’ambito dei siti informativi, tra gli altri, Il Sole 24 ore (+ 51,3% e 433.207 utenti), Il Giornale (+ 49,6% e 244.587 utenti), Libero Quotidiano (+ 41,7% e 145.255 utenti), Leggo (+ 56,9% e 83.647 utenti), Il Secolo XIX (+46,7% con 80.342 utenti), Dagospia (+ 69,0% e 74.705 utenti), Il Foglio.it (+ 77,2 % e 28.236 utenti). Quanti ai siti televisivi, si segnala la crescita del 75% rispetto allo scorso di La7.it, grazie in buona parte all’informazione del tg di Mentana.

Scritto da