Consumi smartphone sempre più connessi e multimediali. Google è il sito più usato

Gli utenti degli smartphone appaiono sempre più connessi e consumano sempre più servizi multimediali di intrattenimento. Lo conferma un report di Nielsen, nel terzo trimestre 2011, che rileva che ben 26 milioni users di dispositivi smartphone fruiscono di contenuti video sul proprio dispositivo, una tendenza di consumo in crescita del 62,5% rispetto ai 16 milioni dello stesso trimestre 2010.

Crescono anche gli utenti che hanno scaricato applicazioni (+53%) che salgono a quota 49 milioni, mentre altri 35 milioni hanno scaricato giochi, in crescita dell’83% rispetto ai 19 milioni del terzo trimestre 2010. Sempre in forte crescita attraverso i dispositivi mobili lo streaming di musica online o l’ascolto delle mobile radio (in crescita del 66% a 29 milioni), il download di brani (in crescita del 65% a 18 milioni) e i giochi online (in crescita del 95% a 16 milioni). L’attività multimediale più popolare è l’accesso a internet, in crescita del 45% a 57 milioni di utenti. Secondo un recente studio di eMarketer riferito al mercato Usa, i dispositivi mobili connessi a internet hanno effettuato il sorpasso sulla carta stampata: l’americano medio passa 65 minuti al giorno a smanettare su un dispositivo mobile – smartphone o tablet – e 44 minuti sulla a sfogliare quotidiani o riviste, dedicando 26 minuti ai primi e 18 ai secondi.

Secondo i dati Nielsen, Google domina la classifica dei siti più usati anche dal cellulare e a prescindere dalla piattaforma (Android o iOS): il 92% degli utenti ha utilizzato i servizi mobili di Google nell’ultimo mese. Al secondo posto si piazza Facebook – usato dall’86% degli utenti iPhone e dal 66% di quelli Android – e al terzo (ma solo tra gli utenti iOS) Twitter. Il 49% di utenti Android ha scaricato un’app nell’ultimo mese, rispetto al 4% del 2009, mentre gli altri sistemi operativi hanno registrato un declino. La percentuale di utenti iOS che ha scaricato un’app nell’ultimo mese è passata dal 37% del 2009 al 34%; quella di utenti BlackBerry è passata dal 32% all’11%. In media, sempre in base ai dati Nielsen, ogni utente ha scaricato sul dispositivo 33 app, in crescita del 22% sul 2010. Sull’iPhone ce ne sono circa 44, mentre sui dispositivi Android 32. Secondo i dati Distimo, infine, l’App Store per iPhone genera profitti 4 volte superiori a quelli dell’Android Market.

Uno studio di Bluestacks, attraverso le informazioni fornite dai 145.000 fans di Facebook, e dei dati Nielsen, ha inoltre definito a grandi linee l’immagine dell’utente medio Android, anche attraverso una divertente infografica (nella foto in alto). Si è scoperto così che il 36% degli utenti di Android è americano, mentre il 28% risiede in Africa e il 27% in Europa. Il 51% dei fans di Android ha i capelli di media lunghezza, il 47% li ha neri, mentre il 37% degli utenti indossa gli occhiali. Il 78% ha una testa dalle dimensioni normali, mentre per il 18% è stranamente grande. Il 62% dei possessori di Android indossa jeans, mentre il 21% ama portare pantaloni. Il 62% degli utenti usa Android principalmente per giocare, mentre il 38% usa Android per lavorare. Il 45% indossa un orologio e il 63% ha una relazione sentimentale con un’altra persona.

Fonti: key4biz.it | trackback.it

Scritto da