Moviemax: accordo con Sky da 2,5 mln per i film in pay per view

Moviemax Media Group (società quotata alla Borsa Italiana e attiva nella distribuzione home video, diritti tv e nella produzione e distribuzione cinematografica) rafforza la partnership con Sky attraverso un nuovo accordo per la cessione temporanea in licenza di un pacchetto di film di successo sulla piattaforma satellitare in modalità pay-tv e pay-per-view per un valore di 2,5 milioni di euro.

Il contratto prevede il riconoscimento per la cessione dei diritti in esclusiva delle opere cinematografiche per la piattaforma satellitare pay per un periodo di licenza di un anno per ciascun titolo oltre ad un ulteriore corrispettivo per lo sfruttamento degli stessi film in PPV su base di revenue sharing. L’intero corrispettivo economico derivante dal suddetto accordo è di competenza dell’esercizio 2011. Tra i film oggetto dell’accordo, tutti di primo piano e di forte richiamo di pubblico nelle sale nel 2011, Animals United 3D, Dylan Dog e Box Office 3D.

«Sempre più solida la collaborazione tra la nostra società e Sky Italia – dichiara Guglielmo Marchetti, Presidente e Amministratore Delegato di Moviemax Media Group. Concludiamo il 2011 con un ulteriore importante accordo che conferma la bontà della nostra strategia e ci proietta verso il conseguimento dei risultati attesi». La società rende noto, inoltre, che nella serata del 30 dicembre 2011 ha acquisito l’intera library di opere cinematografiche della controllata al 100% Moviemax Italia Srl, composta da 39 titoli.

Il trasferimento, avvenuto in parte attraverso la cessione dei contratti con gli originari licenzianti e in parte attraverso la licenza dei diritti disponibili per la loro intera durata, prevede il pagamento a Moviemax Italia S.r.l. di un corrispettivo di circa  7,247 milioni di euro oltre IVA, da pagarsi in cinque rate annuali d’importo variabile, con interessi per la dilazione, a partire dal dicembre 2012. Il prezzo include anche un corrispettivo per il magazzino DVD della controllata. L’operazione, che non determina alcun impatto sul consolidato del gruppo Moviemax Media Group, è stata motivata dall’esigenza commerciale di concentrare su di un unico soggetto all’interno del gruppo la titolarità della library al fine di agevolare e ottimizzare i processi di vendita dei diritti ai clienti. A seguito del trasferimento della library, Moviemax Italia S.r.l. continuerà a svolgere la propria attività principale di distributore cinematografico.

Fonti : Reuters | lastampa.it

Scritto da