Switch-off Toscana: il Ministero rinvia il passaggio nei comuni delle Lunigiana colpiti dall’alluvione

Nei 14 Comuni della Lunigiana il passaggio delle frequenze tv dall’analogico al digitale terrestre è stato rinviato a data da destinarsi. Dopo le pressanti richieste di Regione Toscana e Uncem Toscana (Unione dei comuni, comunità, enti montani) il Ministero dello sviluppo economico ha fatto sapere che autorizza, anche per la Lunigiana, lo slittamento a data da destinarsi dello Switch-off.

Il passaggio delle frequenze tv dall’analogico al digitale era infatti previsto, ad Aulla e in altri comuni della zona, già a partire dal mattinata del 4 novembre. Regione e Uncem avevano chiesto lo slittamento del passaggio in considerazione dell’emergenza causata dall’alluvione, per evitare che, in una situazione che permane difficile, i cittadini potessero essere tagliati fuori da notizie e informazioni in molti casi indispensabili proprio per fronteggiare l’emergenza stessa.

Secondo l’Uncem Toscana il rinvio sarebbe comunque di pochi giorni, slittando al 7 novembre. «Abbiamo ottenuto qualche giorno in più – ha dichiarato il presidente di Uuncem Toscana Oreste Giurlani – per lavorare a mettere a punto gli aspetti tecnici necessari all’adeguamento al passaggio al figitale nelle zone alluvionate della Lunigiana».

Intanto il Ministero dello sviluppo ha fissato al 7 novembre i lavori di Switch-off, posticipati sempre a causa dell’emergenza maltempo, per la città di La Spezia e parte della provincia.

Switch-off Liguria: il Ministero rinvia il passaggio nei comuni colpiti dall’alluvione
Scritto da