Santoro, c’è anche Tiscali per la raccolta pubblicitaria

Manca meno di un mese all’esordio della stagione televisiva “alternativa” di Michele Santoro. Il nuovo programma Comizi d’Amore dovrebbe andare in onda da giovedì 3 novembre sulle tv locali della rete Mediapason di Sandro Parenzo (Telelombardia, Antenna 3), ma anche su Rtv 38, TeleCapri, Videolina, Telefriuli, Antenna Sicilia e Primo Canale (sul digitale terrestre e su Sky). E logicamente andrà in diretta streaming sul sito ufficiale (www.serviziopubblico.it), sui siti web di Mediapason e sul portale del Fatto Quotidiano.

Ulteriori dettagli si conosceranno domenica prossima a Padova, in occasione dell’iniziativa La Fiera delle Parole, dove il conduttore potrebbe svelare le ultime novità. Per quanto concerne la raccolta pubblicitaria del nuovo programma della squadra di Annozero, secondo un articolo di Italia Oggi, oltre alla concessionaria Publishare, entra in gioco anche Tiscali di Renato Soru. La società dell’ex-governatore della Regione Sardegna in questi giorni ha sottoscritto un contratto tra la sua concessionaria Tiscali Advertising, guidata da Massimo Crotti, e Mediapason per la pubblicita del portale www.mediapason.it che ospita tutte le tv di Parenzo, emittenti che dal novembre prossimo manderanno in streaming online anche i Comizi d’Amore di Santoro.

La concessionaria pubblicitaria di Tiscali, forte di un fatturato di 16 milioni nel 2010 e di 10 milioni nel primo semestre del 2011, ha una un grande esperienza sull’advertising orientato al Web e al mobile, fornendo i propri servizi a portali Internet come tiscali.it, il meteo.it, ansa.it, unita.it, gamesurf.tiscali.it, skuola.net e il nuovo portale De Agostini Passion. Tiscali Adv dal gennaio 2011 gestisce anche la pubblicità della versione cartacea del quotidiano l’Unità.

Scritto da