Digitale terrestre Emilia-Romagna: dalla Regione 1,8 mln per le tv locali

Bologna -Dalla Regione Emilia-Romagna 1,8 milioni di euro di contributi a disposizione delle emittenti televisive emiliano-romagnole per sostenere i loro investimenti nella transizione dall’analogico al digitale terrestre. Il bando – approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Attivita’ produttive Gian Carlo Muzzarelli e dell’assessore alla Programmazione territoriale, urbanistica, reti di infrastrutture materiali e immateriali Alfredo Peri – punta a sostenere l’innovazione del sistema televisivo locale nella transizione alla tecnologia digitale il cui passaggio ha obbligato le emittenti televisive locali a sostenere alti oneri per la riconversione tecnologica degli impianti e delle apparecchiature nonchè a riorganizzare le produzioni in rete.

Il bando è riservato alle società/enti titolari di emittenti televisive locali indicate nell’elenco approvato dal Corecom emiliano-romagnolo: i programmi di investimento e le relative spese devono fare riferimento a impianti localizzati in Emilia-Romagna. L’agevolazione prevista nel presente bando consiste in un contributo in conto capitale, fino ad una misura massima corrispondente al 50% della spesa ritenuta ammissibile. Saranno esclusi i progetti con spesa inferiore a 60 mila euro mentre il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di 150 mila euro. (AGI)

Scritto da