Diritti Tv Calcio: la Serie B parte solo su Sky

Con il match Sampdoria – Padova di domani sera prenderà il via il campionato di calcio bwin 2011/12. Una nuova stagione di Serie B che almeno per ora sarà visibile in tv solamente sulla piattaforma satellitare di Sky. Mentre per la visione a pagamento sul digitale terrestre se ne riparlerà forse a settembre.

Dopo l’attesa apertura delle buste nell’assemblea ordinaria di ieri, la Lega B, ancora una volta, non ha ritenuto sufficienti le due offerte arrivate per il pacchetto “B – Gold Live” che contiene i diritti audiovisivi per la piattaforma del digitale terrestre pay. Respinta nuovamente la proposta di Centro Europa 7, il club di Serie B hanno rifutato (un pò a sorpresa) anche l’offerta inviata da parte di Mediaset, con l’amara conseguenza che, almeno per ora, i diritti tv per le partite del campionato cadetto di calcio, che l’anno scorso erano trasmesse da Dahlia Tv, rimangono invenduti.

Il presidente della Lega cadetta Andrea Abodi, al termine dell’assemblea di ieri, ha annunciato lo spostamento del limite per la vendita al 10 settembre, contando di trovare un accordo «su una selezione maggiore del prodotto a un prezzo più basso rispetto al bando». Ma l’obiettivo annunciato dei club di Serie B è quello di non scendere sotto quei 5 milioni di euro l’anno che riuscivano ad incassare negli anni precedenti con la vendita dei diritti alla defunta pay-tv Dahlia.

Oggi Abodi parteciperà al Consiglio federale decisivo per il rinnovo del contratto collettivo fra l’Assocalciatori e la Lega di serie A. «Speriamo che sia la giornata del buon senso», è l’auspicio del presidente della Lega di B: «Quello che succede in serie A non rimane circoscritto ma si riflette su tutto il sistema in termini sportivi ed economici. Siamo rispettosi delle decisioni che verranno prese». «Noi – ha aggiunto – con Aic e Aiac, siamo andati avanti nell’elaborare il nostro contratto collettivo e a questi due contratti si aggiunge un terzo che è una novità, quello dei preparatori atletici». Intanto l’assemblea della Lega di B ha nominato all’unanimità consigliere il presidente della Sampdoria, Edoardo Garrone, che prende il posto di Massimo Mezzaroma, decaduto dalla carica dopo la promozione in A del suo Siena.

Scritto da