Diritti Tv Calcio: la Lega Serie B apre le buste, ma manca Mediaset

La Gazzetta dello Sport riporta che ieri 2 agosto in sede di Lega Serie B, davanti al notaio Calafiori, il presidente Abodi e il direttore generale Bedin hanno aperto le buste con le offerte per i diritti tv del campionato cadetto 2011/12 sul digitale terrestre a pagamento.

Le offerte per i diritti audivisivi del pacchetto “B – Gold Live“, quelli della defunta Dahlia Tv, contrariamente alle notizie diffuse nei giorni scorsi, sono arrivate però solamente da Pangea e da Centro Europa 7. Nessuna proposta è giunta sul tavolo dei club cadetti da Mediaset. Ma la Lega Serie B attende un’offerta anche dalle tv di Berlusconi.

La mancanza di offerte da parte di R.T.I., scrive la Gazzetta, potrebbe essere un importante segnale di apertura per l’acquisto dei diritti tv da parte dell’azienda di Cologno Monzese. Infatti, se le proposte di Pangea ed Europa 7 non sono arrivate ai 5 milioni che garantiva Dahlia (si vocifera che Europa 7 abbia offerto 4 milioni), sarà possibile passare direttamente alle aste in trattativa privata, dove con tutta probabilità entrerebbe in gioco Mediaset. A fine luglio verranno quindi aperte le trattative forse con un nuovo bando, che per tenere alti i prezzi dei diritti tv, potrebbe comprendere anche la possibilità di una gestione autonoma delle trasmissioni delle gare del campionato attraverso una nuova emittente della Lega Calcio sul digitale terrestre.

Aggiornamento 24/08/2011: Diritti Tv Calcio: la Serie B parte solo su Sky

Aggiornamento 06/09/2011: Diritti Tv Calcio: Mediaset Premium si aggiudica la Serie B

Scritto da