Rai: il cda respinge il ritorno di Santoro. Tra un anno Fazio rifarà “Vieni via con me”

Roma – Il cda della Rai “ha respinto, con cinque voti contrari, tre favorevoli ed un astenuto, un ordine del giorno del consigliere De Laurentiis che avrebbe dovuto impegnare il direttore generale ad individuare soluzioni atte ad assicurare il mantenimento in Rai di Michele Santoro“. Lo si legge in una nota di Viale Mazzini diffusa al termine della riunione del consiglio.

Consiglio nel quale è stato anche “approvato il contratto di esclusiva triennale con Fabio Fazio che prevede la realizzazione di 64 puntate della trasmissione ‘Che tempo che fa’, di 4 speciali annui di prima serata del ciclo ‘Che tempo che fa‘ e di 4 puntate speciali di prima serata del genere ‘Vieni via con me‘, format di proprietà Rai e che non puo’ essere utilizzato da altre emittenti, da realizzare nel secondo e terzo anno contrattuale insieme a Roberto Saviano“.

Il cda ha quindi approvato la nomina di Giancarlo Leone a direttore della Direzione Intrattenimento. Le funzioni precedentemente assegnate a Leone, in qualità di vicedirettore generale per la transizione al digitale terrestre e strategia multipiattaforma, spiega la nota, verranno esercitate in via transitoria direttamente dal direttore generale, Lorenza Lei. Nell’ambito della seduta, infine, è stato “affrontato con un ampio dibattito il tema della responsabilità civile dei dipendenti e collaboratori che è stato aggiornato, tenuto conto della sua complessità, alle prossime sedute consiliari”. (Il Sole 24 Ore Radiocor)

Scritto da