Agcom: il Copyright perde altri pezzi, si dimette il commissario Magri

Il commissario dell’Agcom, Gianluigi Magri, secondo quanto pubblicato dal Corriere delle Comunicazioni, si sarebbe dimesso da relatore del provvedimento sul diritto d’autore. Le dimissioni di Magri sarebbero da ricollegare alle polemiche che si sono scatenate sul web dopo la sostituzione dell’altro relatore, Nicola D’Angelo, con il commissario Sebastiano Sortino. Secondo il popolo della rete, infatti, la sostituzione sarebbe “sospetta”, perché D’Angelo avrebbe espresso perplessità sul provvedimento. L’intenzione di Magri, con le dimissioni, sarebbe quindi di svelenire il clima ed evitare strumentalizzazioni, respingendo qualsiasi illazione su un’estromissione “calcolata” del collega D’Angelo. Per quanto riguarda il provvedimento, adesso si attende la mossa del presidente dell’Agcom Corrado Calabrò, che deve decidere se nominare o meno un nuovo relatore accanto a Sortino.

Scritto da