Con “Tutti in piedi!” Current Tv è il canale più visto su Sky

Secondo i dati Auditel ufficiali del 17 giugno, con l’1,46% di share e oltre 255mila telespettatori medi al minuto, Current, tra le ore 21,15 e l’1 di notte, è il canale più visto della piattaforma Sky con la messa in onda del programma di Michele Santoro “Tutti in piedi!”. (Qui puoi rivedere tutta la trasmissione su YouTube)

Nonostante la notevole durata della diretta (3 ore e 45 minuti), lo show-evento per la festa della FIOM, che ha raccolto ieri sera più di 25 mila persone nel parco della Villa Angeletti di Bologna, registra l’alto valore assoluto di share tv pari all’1,46% e che sale al 3,15% sul target giovani 20-24. Nel dettaglio il canale fondato da Al Gore ha raggiunto  l’0,87% di share (204mila telespettatori) in prime time e l’1,62% (184mila) in seconda serata. Il valore di share di Current sulla piattaforma Sky ha raggiunto il 16,1%, con il picco sull’area intrattenimento (di cui Current fa parte) del 35,7%. Quasi 700mila i contatti netti, oltre 4 volte la media del canale. Un vero trionfo, nonostante l’imminente chiusura dell’emittente d’informazione indipendente da parte di Sky Italia.

Ma il successo di “Tutti in piedi!” non si è fermato alla tv. La strepitosa performance d’audience si è rilevata anche sulla rete Internet, dove i primi dati sul lato social media registrano ben 62 mila iscritti sulla pagina Facebook, e l’hashtag Twitter #tuttiinpiedi, lanciato dal profilo ufficiale CurrentItalia, come top trend topic per tutta la serata. La community di Current Italia registra inoltre un ulteriore record nella serata di ieri: supera in totale i 150.000 followers complessivi e si conferma come la tv italiana con il più ampio seguito sui social media.

Positivi anche i risultati delle finestre in diretta su Rai News sul digitale terrestre: dalle 22.30 alle 23.26 il canale all news ha raccolto l’0.85% con 176 mila spettatori; dalle 23.31 all’1.01 l’1.73% con 173 mila; dall’1.08 all’1.59 il 2.23% con 85 mila. Ma la vera sorpresa arriva forse dalle tv locali. Su Telenorba 7 la serata Tutti in piedì! è stata seguita da 773 mila persone con uno share del 12.33%, che durante le quattro ore di trasmissione ha superato il 35%. Media Consultants ha elaborato gli ascolti complessivi aggregati delle altre emittenti tv (locali, satellitari e su digitale terrestre), rilevando che nella fascia di prima serata il programma ha fatto il 30.1% (6 milioni 910 mila spettatori),  e in seconda serata il 42.3% (4 milioni 58 mila).

L’evento che ha celebrato i 110 anni della FIOM ha fatto incetta d’ascolti anche tra i siti, i portali e i blog del Web. Su Repubblica.it, ad esempio, gli ascolti hanno raggiunto 250 mila utenti unici, con una media di 85 mila utenti, e punte massime di circa 30 mila utenti unici in collegamento (durante il monologo di Roberto Benigni). Il Corriere.it ha registrato 50 mila contatti. Il dato della diretta streaming sul sito de Il Fatto quotidiano, che aggrega tutti i siti che hanno trasmesso la diretta grazie al codice concesso dal quotidiano, ha rilevato un picco di oltre 70 mila utenti contemporanei nel momento di maggior ascolto, mentre la media, secondo un primo calcolo, dovrebbe aggirarsi sui 45-50 mila utenti. E l’audience continua a crescere anche oggi con la visione differita on-line dell’evento.

Anche Tv Digital Divide, che ha trasmesso ieri dalle sue pagine in streaming “Tutti in piedi!”, nel suo piccolo ha dato un contributo con 7300 visualizzazioni del programma e 110 utenti medi nelle prime due ore della manifestazione.

Scritto da