Moby Tv, la televisione per 2,5 mln di passeggeri

La vita moderna porta il cittadino a continui ed estenuanti spostamenti. Per questo motivo sono nati i media mobili che operano nelle aree metropolitane, nei bus, negli aeroporti, nelle stazioni, nelle autostrade. Class Editori in Italia ha il 65% del mercato, e con Moby Tv, la televisione mobile realizzata da Ciemme Sistemi per il Trasporto pubblico urbano, è già presente su circa 1.600 mezzi pubblici (autobus e treni) di cinque città (Roma, Milano, Padova, Bari e Siena) ed è vista ogni giorno da due milioni e mezzo di passeggeri.

Gli schermi di Moby Tv sono stati accesi per la prima volta nel giugno 2004 su 300 bus della capitale. Cuore del palinsesto di Moby Tv è «Viaggio informato», un servizio di infotainment pensato «per rendere più piacevole l’esperienza di viaggio sui mezzi pubblici». Grazie al piano di linea dettagliato e all’indicazione visiva e sonora delle fermate, i passeggeri possono muoversi in tutta tranquillità. Le numerose indicazioni sul percorso e sui siti d’interesse che si incontrano lungo il tragitto consentono, inoltre, al turista di scoprire la città e fanno da guida all’utente di tutti i giorni. Moby fornisce poi breaking news di attualità e sport, informazioni istituzionali e piccoli suggerimenti su salute, alimentazione e salvaguardia dell’ambiente. Moby Tv cerca ora di fare un ulteriore passo avanti: lo sbarco all’estero.

Scritto da