D’Angelo (Agcom): “Non si è fatto il beauty contest, ora a rischio l’asta LTE”

(Adnkronos) – “Non abbiamo fatto la gara con il beauty contest per le frequenze del dividendo digitale interno e ora si rischia di non fare neanche la gara per il dividendo esterno“, le cui frequenze andrebbero agli operatori di telefonia mobile. E’ la denuncia che giunge dal commissario dell’Autorita’ per le comunicazioni, Nicola D’Angelo, che afferma come in Italia in questo momento “il sistema e’ bloccato“. D’Angelo si dice “preoccupato”: le frequenze oggetto dell’asta tra operatori telefonici, per cui l’Autorita’ ha gia’ messo a punto le regole della gara sono “occupate: cosi’ chi se le compra?”. L’auspicio e’ che gli strumenti messi in campo dalla normativa “siano in grado di convincere gli operatori televisivi a liberarli”. Altrimenti anche questa gara potrebbe, e’ il timore di D’Angelo, non essere bandita.

Scritto da