Le lacune dell’Auditel sulla visione “differita”

L’agenzia inizia a fare rilevazioni sulla visione in differita, ma ancora ignora chi guarda i programmi online. Non solo: non considera i 5 milioni di immigrati e mette nel campione chi non possiede la tv.
L’Auditel, la società che si occupa della rilevazione dei dati di ascolto televisivo, ha finalmente scoperto l’esistenza di strumenti ipertecnologici come MySky (un milione e 600mila di italiani abbonati)  e Mediaset on Demand (100mila abbonati alla Premium Net Tv).  La rilevazione però non tiene conto della presenza degli immigrati. Né si preoccupa di togliere dal totale la fetta di italiani che non possiedono un televisore. Parliamo di 400mila famiglie senza tv e cinque milioni di immigrati (l’8% della popolazione): numeri importanti, soprattutto per chi si occupa di statistica. L’Auditel poi non ha ancora stimanto quanti italiani guardano la tv online. (Wired.it)

Scritto da