Asta LTE: niente aumento di indennizzi per le tv locali. E’ guerra per le frequenze tv

Come previsto, le tv locali sono le ultime ruote del carro digitale. Al primo posto, semmai qualcuno avesse avuto qualche dubbio a riguardo di quanto andiamo scrivendo da mesi, c’è lo sviluppo della banda larga mobile, ormai considerata bene di prima necessità. Così gli emendamenti per aumentare il massimale dell’indennizzo previsto dalla legge di Stabilità per liberare le frequenze 61/69 UHF (cd. dividendo esterno) dagli assolutamente insufficienti 240 mln di euro (nella migliore delle ipotesi) al doppio o al triplo dell’importo sono stati ritirati. (newslinet.it)

Scritto da