Dahlia Tv, Made Filmmaster di Chiusano tenta il salvataggio

Da un articolo del 15/02/2011 su La Repubblica:

Milano – «Made vuole Dahlia, e darà alla Lega Calcio un suo canale». E’ la proposta di Filippo Chiusano, numero uno di Made, per salvare la pay-tv dei Wallenberg in liquidazione con un buco da 100 milioni. «Dipende da Telecom Italia. Dahlia fattura 25 milioni ma ne spende 35 per la trasmissione e 35 per i diritti tv. La soglia limite è la metà dei ricavi, solo così si possono salvare progetto, lavoratori e abbonati. Lega e Telecom dicano sì».

La proposta sembra convincente. Ma per salvare Dahlia Tv serve comunque un gesto di volontà da parte di Telecom Italia e della Lega Calcio, che in ogni  caso dovranno rimetterci qualcosa e concedere una parte dei profitti (provenienti rispettivamente dall’affitto delle frequenze tv e dai diritti televisivi sul calcio), per evitare di subire perdite ancora più consistenti.

Aggiornamento ore 18,00 15/02/2011: (ANSA) – CATANIA, 15 FEB – «Domani l’assemblea dei soci di Dahlia Tv deciderà il futuro di questa realtà, quello degli abbonati che fino all’ultimo stanno seguendo le nostre produzioni e la sorte di noi dipendenti della Made-Filmmaster». Lo si legge in una nota della redazione del personale dell’emittente televisiva. «Oggi più che mai – prosegue il comunicato – chiediamo che dalle parole di tutti si passi ai fatti perché il destino di Dahlia Tv dipende esclusivamente dalla buona volontà di ciascuno dei protagonisti di questa vicenda.

«Nello specifico il governo, attraverso le ottime intenzioni mostrate in questi giorni dal ministro Paolo Romani, si attivi quanto prima presso Telecom Italia Media affinché recepisca il piano di salvataggio avanzato da Made-Filmmaster che domani verrà sottoposto all’assemblea dei soci di Dahlia Tv, deliberazione dalla quale dipende il futuro di tutti: abbonati e lavoratori». «Noi, dipendenti di Made Filmmaster – conclude la nota – da mesi facciamo la nostra parte garantendo, malgrado il perdurare dello stato di crisi, la messa in onda e l’adeguata copertura degli eventi».

Aggiornamento 16/02/2011: l‘assemblea dei soci di Dahlia Tv ha votato a favore del piano di salvataggio proposto da Made. Le conseguenti decisioni sul destino della pay-tv verranno affrontate venerdì 18 febbraio, data in cui verrà disposta anche la riunione della Lega Calcio Serie A. Telecom Italia Media, società che dovrebbe contribuire al progetto di salvataggio mettendo le frequenze tv, riunirà il proprio consiglio il 21 febbraio per prendere o confermare le decisioni sulla possibile nascita della nuova Dahlia Tv.

Scritto da