Dahlia tv: fine delle trasmissioni. Air Plus non concede nessuna proroga

MILANO – L’assemblea dei soci di Dahlia ha deciso di chiudere l’attività e a brevissimo le trasmissioni verranno sospese. Già le partite della giornata del 2 febbraio probabilmente non verranno trasmesse. ”Telecom Italia Media e Filmmaster hanno proposto una sospensione di due giorni di questa decisione per dare alla Lega il tempo necessario per predisporre una richiesta compiuta e concreta ma Airplus, l’azionista di maggioranza, non ha voluto fare la sua parte di sacrifici” ha detto all’ANSA l’amministratore delegato di Ti Media, Giovanni Stella.

Due giorni di uso della banda larga costano circa 150.000 euro a cui si sommano circa 50.000 euro del prezzo dei servizi di Filmmaster. I due soci hanno chiesto al socio svedese (che detiene l’80% del capitale dell’emittente) di contribuire proporzionalmente, versando cioè in contanti nelle casse di Dahlia circa 800 mila euro.

Airplus si è detto disponibile a mettere solo 40.000 euro – ha detto Stella – e Telecom e Filmmaster non hanno potuto ovviamente accettare questa contro offerta”. ”Il liquidatore aveva chiesto un segno di attenzione che Airplus non ha voluto dare e ora, entro brevissimo, le trasmissioni verranno chiuse” conferma Stella. ”Se dovessi essere riconvocato in assemblea – conclude Stella ribadendo la volonta’ di trovare una soluzione – sono disposto a sostenere di nuovo la nostra offerta ma la palla non sta a me: qualcuno deve convincere gli svedesi”.

Non sono stati considerati quindi dai soci Dahlia i 15 giorni di attesa prima della chiusura dell’attività richiesti dalla Lega Calcio al fine di organizzare un salvataggio della pay-tv con l’aiuto di Telecom Italia e l’appoggio del Ministero dello sviluppo economico.

Domani si riuniranno nuovamente in Lega i rappresentanti delle squadre di Serie A, detentrici dei diritti tv non pagati da Dahlia Tv, per decidere sul da farsi. Nascerà una nuova pay-tv di Telecom Italia Media o i diritti stessi passeranno direttamente a Mediaset? Pare che a Cologno Monzese c’è già chi si frega le mani…

Fonte : Ansa

Aggiornamento 01/02/2011: Crisi Dahlia Tv, la Lega Calcio guadagna 15 giorni per una soluzione

Scritto da