Elgato EyeTv Netstream DTT, il digitale terrestre a casa via Internet

Elgato EyeTv Netstream DTT è un nuovo dispositivo per ricevere la tv digitale terrestre direttamente sul pc di casa. Un decoder innovativo che è in grado di portare il segnale tv  attraverso la rete Internet  LAN domestica, dove l’antenna non può arrivare o dove lo stesso segnale è troppo basso.

Il decoder, prodotto e immesso recentemente sul mercato della società Elgato, collegandosi a un modem/router o a un access point attraverso una porta Ethernet, permette di diffondere in streaming nell’ambiente casalingo i canali del dtt in chiaro, direttamente visibili su un pc desktop o su un portatile adeguatamente configurato. L’installazione è molto semplice e intuitiva. L’apparecchio ha bisogno di un accesso all’antenna tv centralizzata domestica e, grazie ai protocolli Universal PnP e Bonjour, riesce a configurarsi automaticamente nelle LAN e nelle Wireless LAN di casa.

Elgato EyeTv Netstream DTT possiede due tuner DVB-T collegabili all’antenna di casa, che offrono la possibilità di vedere un canale e contemporaneamente registrarne un altro. E’ compatibile con i sistemi operativi Windows e Mac. E’ predisposto per l’alta definizione. E’ in vendita sul sito dell’Elgato, sull’Apple Store e nei punti vendita ufficiali Apple a 249,95 euro. La gestione, le registrazione e la configurazione dei canali è guidata dall’ottimo software EyeTv 3 per Mac, e dal programma TerraTec Home Cinema tv per Windows.

Il decoder dell’Elgato si inserisce nell’ottica di una nuova tendenza di consumo nel mercato media tv, rilevata recentemente da una ricerca di Microsoft Advertising, già percorsa dai sintonizzatori USB Pen DVB-T. Attraverso questa tecnologia il telespettatore ha l’opportunità di una fruizione della tv digitale terrestre integrata nell’utilizzo multitasking del personal computer e di Internet. La ricerca di Microsoft sul consumo mediale dei nuovi media insieme alla tv e alla radio, attraverso pc, laptop e iphone, ha riscontrato che, nella media europea, almeno due internauti su tre navigano in rete durante la fruizione televisiva.

Scritto da