Tivù Sat, le smart card finalmente disponibili su richiesta alla Rai

Finalmente gli abbonati Rai, in regola coi pagamenti del canone, potranno ricevere da sabato 27 febbraio le smart card Tivù Sat a fronte di un rimborso dei costi.

L’utente tagliato fuori dai segnali del digitale terrestre, che è stato costretto ad adottare la piattaforma satellitare per vedere la tv in chiaro, potrà ora scegliere liberamente se acquistare un decoder marchiato Tivù Sat o richiedere solamente la tessera da utilizzare con altri apparecchi.

La Rai fornirà a ciascun utente fino ad un massimo di due smart card per abbonamento. Per ciascuna di essa dovrà essere fatta una richiesta distinta.

Si può chiedere la tessera collegandosi alla pagina SmartCard del sito www.rai.it e inviando la richiesta online; oppure scrivendo a: Rai – Radiotelevisione italiana, casella postale 50 25073 Bovezzo (Brescia), specificando nome e cognome dell’intestatario dell’abbonamento, numero di abbonamento, indicando se ordinario o speciale, codice di controllo, solo per abbonamento ordinario, recapito per la spedizione della smart card completo di Cap. Le richieste con dati incompleti resteranno inevase.

Se richiesta tramite web, la card potrà essere pagata online con carta di credito o contrassegno. Se invece la richiesta perverrà via posta, la sola modalità prevista di pagamento è contrassegno. All’utente sarà richiesto il rimborso del costo della card, della logistica (magazzino e spedizione postale) e della transazione (uso della carta di credito o contrassegno). Il costo di conseguenza varia in ragione della modalità della richiesta (online o via posta) e della modalità di pagamento.

Costi per l’utente:

  • Richiesta on-line o pagamento con carta di credito: 16,20 euro (IVA compresa).
  • Richiesta on-line e pagamento a contrassegno: 18,00 euro (IVA compresa).
  • Richiesta via posta e pagamento a contrassegno: 21,60 euro (IVA compresa).

Capisco le spese di spedizione e della transazione, ma non comprendo perchè l’abbonato Rai debba pagare il costo della tessera… L’Adiconsum ha posto lo stesso quesito. Il presidente di Tivù s.r.l. Luca Balestrieri ha risposto nelle news del sito di Tivù: «La Rai deve mettere a disposizione di tutti gli utenti il segnale televisivo, non anche gli strumenti per riceverlo. Gli strumenti tecnici di ricezione del segnale, dall’antenna, al televisore, dal decoder alla smart card, sono a carico dell’utente e quindi la richiesta dei consumatori di una smart card gratuita non ha nessun fondamento giuridico».

Peccato, dico io,  che il sistema di codifica e di criptaggio nagravision per la trasmissione satellitare (decodificabile e decriptabile con il solo uso della smart card) è stato imposto dalla Rai all’abbonato dall’alto senza alcuna richiesta e secondo politiche e strategie di mercato che vanno al di là del servizio pubblico. E il costo della tessera va a sommarsi a quello del canone Rai, a quello del decoder sat o alle spese per un dispositivo CAM da introdurre nel decoder ,e come è accaduto a molti utenti, alle spese per il decoder per il digitale terrestre che non ha mai potuto ricevere i segnali…

Tivù però non si ferma al costo della smart card: il consorzio si deresponsabilizza dall’eventuale mal funzionamento o non funzionamento delle tessere sui decoder sat non certificati da Tivù e scarica gentilmente la responsailità sull’utente, dichiarando esplicitamente che sarà fornito un servizio di assistenza solamente per coloro che acquistano i decoder Tivù Sat. Balestrieri continua nella sua nota: «Inoltre, il parco di decoder è molto vasto e noi non possiamo sapere quale modello l’utente abbia a casa ed è proprio nel rispetto dei telespettatori che non possiamo dare garanzie sul funzionamento della tessera in qualunque decoder, ma solo in quelli che abbiamo testato nei nostri laboratori. Il vero inganno sarebbe proprio quello di offrire una garanzia illimitata». Perchè allora il costo della tessera, se si tratta di un servizio privo di garanzie e assistenza? Allora è proprio vero, Tivù s.r.l. è un società che fa profitti nella distribuzione e vendita di decoder quasi come una GDO!

Fonte: www.tivu.tv

In questa pagina puoi trovare l‘elenco aggiornato dei canali trasmessi su Tivù Sat.

Scritto da