Entra in scena l’ IPTV

In attesa dello switch-off progressivo della tv analogica sul territorio italiano, le grandi compagnie di telecomunicazione non si fanno attendere, e tentano di entrare di forza nel mercato della tv digitale. Fastweb, Telecom Italia e Wind hanno costituito l’Associazione Italiana IPTV, atta a concorrere con l’offerta del digitale terrestre nel nuovo contesto televisivo che si prefigura nel nostro paese. Insomma nessuno vuol rinunciare a questo nuovo e giotto mercato che si sta aprendo.

Il sito dell’associazione offre informazioni su cosa è l’ IPTV, sui decoder, sull’offerte dei video on-demand, sul pacchetto che riunisce tutti i canali dell’analogico e quelli del digitale.

Ma cosa è l’ IPTV?

L’ Internet Protocol Television è un sistema informatico di protocolli che trasmette i contenuti digitali tv attraverso internet. La compressione dei video trasmessi è l’mpeg4, più performante del mpeg2 del digitale terrestre.  La visione dell’ IPTV è accessibile con la banda larga come l’ADSL. Perciò il servizio è rivolto agli utenti di abbonati alle connessioni della rete. E’ un modello di trasmissione decisamente più efficiente ed efficace del digitale terrestre e satellitare, perchè il segnale è garantito dalla banda e perchè offre la possibilità di vision dei format senza vincoli di orario o di palinsesti grazie al video on-demand. Inoltre permette una sicura interattività grazie alle potenzialità della rete.

Le telecom che offrono già questo servizio nei loro pacchetti internet sono Fastweb, con Tv di Fastweb, Telecom Italia con Alice Home tv, Infostrada-Wind con Infostrada tv, mentre Tiscali con Tiscali tv ha chiuso il servizio il 31 dicembre del 2008.

Scritto da